Teatro Gesualdo, si chiude con successo la campagna abbonamenti

fiera modificato

AVELLINO – Si è chiusa ieri la campagna abbonamenti dei cartelloni della XIII stagione teatrale del Teatro Carlo Gesualdo.

Grandi numeri, quelli registrati anche quest’anno: 2595 abbonati, con 184 tessere in più rispetto allo scorso anno.

Nello specifico, ha avuto successo la rassegna “Teatro Civile” che passa da 307 a 426 abbonamenti sottoscritti, e la rassegna “Red – Risate e Divertimento” – che passa da 969 a 1126 carnet ritirati. Insomma, grande affluenza per due cartelloni che sono in campo da poco tempo.

In lieve flessione solo il cartellone “Grande Teatro”, che ha visto comunque 1043 spettatori sottoscrivere l’abbonamento a fronte dei 1135 dello scorso anno.

“Ancora una volta – osserva il presidente dell’Istituzione Teatro Comunale, Luca Cipriano, il Carlo Gesualdo rappresenta l’Avellino migliore, l’Irpinia che funziona, confermando, con l’affetto del pubblico, il ruolo di struttura di riferimento culturale in provincia e in Campania. Non era affatto scontato riuscire a raggiungere questi risultati, in un momento di forte disagio economico, proprio mentre le famiglie tagliano i consumi, spesso a cominciare proprio dalla spesa per la cultura e il tempo libero. E’ il segnale di una precisa strategia di sviluppo culturale, che abbiamo costruito nel tempo e che sta sortendo risultati concreti e tangibili negli ultimi anni”.

“La sinergia con il teatro Gesualdo si conferma fruttuosa e vincente. Negli anni – spiega il direttore del Teatro Pubblico Campania, Alfredo Balsamo –, il pubblico di Avellino si è dimostrato tra i più maturi e attenti di tutta la Campania e merita, ogni anno, una proposta artistica e culturale significativa. Non è un caso che Avellino ospiterà, da qui ad aprile, il meglio della produzione teatrale italiana ed internazionale”.

“I numeri registrati – conclude Cipriano – oltre ad essere un premio alle scelte effettuate rappresentano un impegno concreto per tutti coloro che fanno parte della grande famiglia del Teatro Gesualdo, da chi vi opera quotidianamente a chi, come gli sponsor e i sostenitori, crede fermamente che attraverso la cultura possa crescere un Avellino migliore. Con i componenti del Cda, Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello, e tutto lo staff continueremo su questa strada”.