Loris, la madre smentita da un video: non lo avrebbe accompagnato a scuola

Fiera Di Calitri prova

SANTA CROCE DI CAMERINA (RG) – Se non è una svolta, è comunque un punto cruciale delle indagini. 

La morte del piccolo Loris Stival, otto anni appena, è un giallo che da oggi racchiude un altro giallo. Il Tg1 delle 13:30 ha infatti parlato di un video – confermato da fonti investigative – che smentisce clamorosamente Veronica Panarello, la giovane madre del bimbo, che sin dal primo momento dichiarato agli inquirenti di aver accompagnato entrambi i figli a scuola e di essersi accorta dell’assenza di Loris soltanto quando è tornata all’uscita dell’istituto per riportarli a casa. Sono le 8 di mattina e dal video, girato da una telecamera posta esattamente di fronte l’ingresso del palazzo dove abitano gli Stival, la testata diretta da Mario orfeo ha isolato dei momenti: si vede chiaramente la madre discutere con il figlio: quest’ultimo poi si allontana tornando verso casa, mentre lei parte con soltanto l’altro figlio a bordo.

Ecco perché nelle successive inquadrature riprese da altre telecamere poste in angoli diversi del paese, in macchina è visibile solo un bimbo. Come detto, il video è delle 8 di mattina: sono gli ultimi minuti di vita di Loris, la cui morte l’autopsia stabilisce essere avvenuta alle 9:30 (per strangolamento) in un luogo distante quattro chilometri da casa sua.