Emergenza neve e ghiaccio, ok il piano della Provincia

AVELLINO – In un comunicato emesso nel pomeriggio di oggi, il Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, ringrazia tutti gli addetti che hanno lavorato per conto dell’Ente per fronteggiare l’emergenza neve e ghiaccio registrata in Irpinia negli ultimi giorni (nella foto di Michele Frascione, un tratto del Formicoso, tra Bisaccia e Andretta).

Sono 120 gli addetti dell’Ente tuttora al lavoro e 60 i mezzi spalaneve e spargisale impiegati. Il piano predisposto dagli uffici di Palazzo Caracciolo ha consentito la viabilità sui 1.600 chilometri di strade di competenza dell’Amministrazione Provinciale, con un’attività senza soste degli addetti anche durante tutta la scorsa notte.

Gli operatori dell’Ente sono intervenuti, su richiesta dei Vigili del Fuoco, per liberare alcune autovetture rimaste intrappolate in Alta Irpinia, Valle Ufita, Valle del Cervaro con persone e bambini a bordo. I mezzi e gli addetti della Provincia sono intervenuti sulla SS 303 (Formicoso), sulla SS91, dove una vettura con una famiglia a bordo non riusciva più a proseguire la marcia, e sulla SS399 per sei auto bloccate. Tali interventi sono avvenuti tra le ore 02.00 e 04.00 di oggi, 1 gennaio 2015.

La Provincia di Avellino ha fornito assistenza, inoltre, ai Comuni (nel capoluogo uno spalaneve ha gestito la viabilità nei pressi del Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”) che ne hanno fatto richiesta per liberare le arterie comunali, supportando con mezzi e materiali i municipi.

La Provincia di Avellino ha provveduto anche oggi all’approvvigionamento di sale marino per evitare la formazione di ghiaccio sulle carreggiate delle strade di competenza dell’Ente, grazie alla collaborazione con la Prefettura di Foggia.