Lioni, il Vanvitelli apre ai ragazzi e presenta il nuovo corso in Biotecnologie

pa_banner

LIONI (AV) – In vista delle iscrizioni del prossimo anno, gli istituti scolastici danno il via alle attività di autopromozione e di orientamento in ingresso.

Anche l’IISS Vanvitelli di Lioni, in vista della scadenza delle iscrizioni alle classi prime fissata dal MIUR per il 15 febbraio, ha dato vita ad un’ampia serie di iniziative con coinvolgimento di alunni, docenti, staff dirigenziale, figure di sistema, personale ATA, il tutto coordinato dalla Funzione Strumentale per l’orientamento, Prof.ssa Rosa Iandolo. 

Da metà gennaio i docenti hanno diffuso il materiale informativo presso le scuole secondarie di primo grado e fornito agli studenti delle classi terze chiarimenti sull’intera offerta formativa del Vanvitelli e sugli sbocchi occupazionali possibili con il diploma di istruzione tecnica e professionale.

A seguire, le settimane di Open Week, con la visita delle classi terze delle scuole medie del territorio nei plessi del Vanvitelli, nei quali i ragazzi interessati avranno la possibilità di comprendere meglio le proprie attitudini e suffragare la propria scelta. Le attività saranno suggellate dalla giornata dell’Open Day prevista nella sede di via Ronca per sabato 31 gennaio 2015 dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30.

Un’appropriata occasione con la quale l’istituto si apre all’esterno e offre agli alunni delle classi terminali delle scuole medie e alle loro famiglie tutte le informazioni relative alla propria ampia offerta formativa, grazie agli infopoint allestiti nelle tre sedi dell’Istituto, e la possibilità di visitare plessi e laboratori, guidati da alunni del Vanvitelli e con attività dimostrative svolte da studenti e docenti, che forniranno anche indicazioni per la procedura di iscrizione on line, supportata da un servizio di consulenza disponibile presso la segreteria studenti dell’istituto.

Ad accogliere genitori ed alunni sarà il Dirigente Scolastico, Prof. Pietro Petrosino, insieme con le funzioni strumentali, tra cui quella appunto per l’orientamento, Prof.ssa R. Iandolo e per il supporto agli alunni, Prof.ssa A. Basso, oltre a numerosi docenti e studenti dei vari plessi, che presenteranno la rosa di ampie opportunità che il Vanvitelli offre.

Per chi è affascinato dalle costruzioni, dai progetti ed è sensibile ai temi della tutela e valorizzazione dell’ambiente, c’è l’indirizzo COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO (ex geometra), per chi invece vuole cimentarsi nell’area commerciale ed economica l’indirizzo AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING (ex ragioneria), con l’articolazione Servizi Informativi Aziendali, che privilegia l’informatica gestionale sarà perfetto.

Gli appassionati di tradizioni enogastronomiche e con vocazione per il contatto con il pubblico, può trovare la sua realizzazione con i corsi dell’indirizzo Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera, che da quest’anno offre la possibilità di scegliere come seconda lingua lo spagnolo, in alternativa al francese, e che prevede le articolazioni enogastronomia, sala e vendita, accoglienza turistica.

E ancora, per chi si sente proteso verso la sfera sociale, e desidera offrire il proprio supporto a sostegno di comunità e fasce deboli, c’è l’indirizzo Servizi Sociosanitari.

Inoltre, chi desidera approfondire i settori dell’impiantistica, della manutenzione, delle energie alternative, della meccatronica, c’è l’indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica, con la possibilità di conseguire al terzo anno la qualifica in Operatore Elettronico o Operatore Meccanico e specializzarsi nelle opzioni Impianti e Apparati Civili e Industriali o Manutenzione Mezzi di Trasporto. Può, inoltre, sempre nell’ambito dell’elettronica, iscriversi all’indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica, con una caratterizzazione maggiormente teorico-progettuale rispetto all’indirizzo Manutenzione.

L’Istituto quest’anno punta a promuovere con successo il nuovo indirizzo tecnico di Chimica Materiali e Biotecnologie, con le articolazioni Biotecnologie Sanitarie e Biotecnologie Ambientali.

Si tratta di un corso che si innesta sulla già consolidata esperienza dell’ex indirizzo chimico biologico, in cui il Vanvitelli vanta un’esperienza storica di formazione e per il quale si è attrezzato negli anni con laboratori e strumentazioni adatte, per la formazione di periti chimici, particolarmente richiesti nei comparti chimico, sanitario, agroalimentare e ambientale, come dimostrano le recenti indagini di mercato.

“La scelta della scuola superiore è un momento di cruciale importanza nella vita di un adolescente. Valutare le proprie propensioni e canalizzarle attraverso gli indirizzi a disposizione sul territorio è un’ “impresa” difficile, che va meditata accuratamente. Ecco perché il Vanvitelli, che ormai da oltre 50 anni opera in stretto raccordo con il tessuto produttivo del territorio, vuole offrire una scelta ampia e diversificata di indirizzi, in grado di assecondare le diverse esigenze formative dei nostri giovani e che punta a conciliare tradizione e innovazione e propone alcuni dei profili professionali più richiesti dal mondo del lavoro”, spiega il Dirigente Petrosino.