Regionali 2015, il Pd trova l’intesa: Gennaro Migliore candidato Presidente

NAPOLI – Lo scenario in vista delle prossime elezioni regionali registra una importante e sostanziale novità. Nella giornata di ieri è stato sottoscritto un accordo tra l’area renziana e quella della cosiddetta sinistra che fa riferimento a D’Alema e Gianni Cuperlo, per candidare alla presidenza della Regione Campania il parlamentare Gennaro Migliore, ex vendoliano. A questo punto le primarie del Partito Democratico, in programma per il 1°febbraio, rischiano seriamente di saltare.  

A sottoscrivere questo accordo il 60% dei componenti dell’assemblea regionale del Pd.  Una scelta, questa di Gennaro Migliore, che farebbe saltare le candidature di Andrea Cozzolino e Vincenzo De Luca già da qualche settimana in corsa per le primarie del Pd. Se dovesse essere confermata questa ipotesi non è escluso che, all’interno del Pd, possa maturare qualche malumore che potrebbe portare a decisioni inaspettate.

Ad ogni modo non è una novità che la candidatura di Gennaro Migliore sia gradita a Matteo Renzi, sul tavolo del quale in giornata arriverà il documento redatto dal Pd campano. Un particolare che aiuta a capire quale potrebbe essere l’esito degli eventi.