Avellino, dopo il tris di vittorie è il momento della continuità

pa_banner

AVELLINO – Il cambio di passo c’è stato. Ora la parola d’ordine è “continuità”.

Dopo il tris di vittorie conseguite dai Lupi – la prima a La Spezia, poi in casa contro Latina e Frosinone -, si punta ora a mantenere il quarto posto raggiunto in classifica e maturato proprio a seguito di queste prestazioni. Già la prossima gara potrebbe dare in questo senso delle certezze o distruggere le convinzioni fin qui maturate. Gli uomini di Rastelli saranno impegnati all'”Armando Picchi” di Livorno.

Dopo il pari di Vercelli e lo scivolone contro il Cittadella al Partenio-Lombardi, l’ambiente era come svuotato. Invece, i biancoverdi hanno reagito alla grande, dimostrando, tra le tante cose, di non essere affatto Castaldo-dipendenti. La punta di Rastelli – 14 reti in campionato – sabato ha assistito dalla panchina alla prestazione dei compagni di squadra contro il Frosinone di Roberto Stellone. Entrato sul 2 a 0, gli sono stati sufficienti 10 minuti per arrotondare il risultato. Chi ha giocato in attacco – Trotta e Mokulu -, inoltre, non lo ha fatto rimpiangere: il primo ha realizzato il calcio di rigore guadagnato dal secondo. 

Per il resto, la squadra di Rastelli ha offerto una prova assolutamente convincente, dominando in lungo e in largo una squadra arrivata in Irpinia per tornare in Ciociaria con i tre punti.