L’Amico del Cuore: successo al Gesualdo per Biagio izzo

pa_banner

AVELLINO – “E’ sempre un piacere ritornare in questo teatro, mi dimostrate sempre molto affetto. Ringrazio Vincenzo Salemme, che cura la regia dello spettacolo, per avermi concesso l’onore di mettere in scena questa commedia”.

Biagio Izzo saluta così il pubblico campano accorso a vedere il suo spettacolo “L’amico del cuore”, in scena al Teatro Carlo Gesualdo sabato 21 e domenica 22 febbraio. La commedia è fondata su numerosi equivoci dove ogni personaggio cela una personalità ambigua. Roberto Cordova ha un male incurabile al cuore e pertanto poche probabilità di sopravvivenza: deve subire un trapianto cardiaco negli Stati Uniti. Il male diviene occasione facile quindi per vendicarsi di quell’amico del cuore, Michelino, che si dice uomo “open”, all’avanguardia, aperto, goliardico e democratico.

In nome dell’amicizia che li lega da numerosi anni, Roberto gli chiederà come ultimo desiderio trascorrere un momento d’amore con la moglie, la bellissima Frida, di origini svedesi. Le scene più comiche sono rappresentante dalla sorella di Michelino e suo figlio che si sovrappongono alle scene in cui Roberto chiede il tanto sconvolgente favore all’amico di sempre. Lo spettacolo è tutto un gioco che si basa su chi si addossa la colpa e chi nasconde la verità, sullo sfondo di un appartamento che dà sul mare. Difatti, al termine della rappresentazione molto ironicamente Izzo si rivolge al pubblico dicendo “Fate attenzione ai migliori amici!”.