Quagliariello da De Mita: Area Popolare può correre da sola

pa_banner

NUSCO (AV) – Dopo la nascita ufficiale di Area Popolare, Gaetano Quagliariello, senatore e coordinatore nazionale del Nuovo Centrodestra e docente di Storia Contemporanea alla Luiss Guido Carli di Roma, ha presenziato alla nona lezione della Scuola di Alti Studi Politici, organizzata dal Suor Orsola Benincasa e diretta da Ciriaco De Mita e Lucio D’Alessandro, rettore dell’ateneo partenopeo. 

Ovviamente, non è mancata l’occasione di discutere con il sindaco di Nusco e con Giuseppe De Mita della questione relativa alle regionali del prossimo maggio. I tre si sono infatti ritrovati a tavola, assaggiando piatti tipici irpini e arrivando ad una determinazione comune: Area Popolare può anche andare da sola, senza apparentarsi con nessuna delle due coalizione che vanno formandosi ai suoi lati. “Anche in Campania – è il convincimento di Quagliariello – bisogna arrivare alla costituzione di qualcosa di nuovo, che colmi lo spazio di mezzo tra i due Matteo, quello del Partito democratico e quello della Lega”.

Su Caldoro, Quagliariello pare avere le idee chiare: “Non può presentarsi come la continuità, non basta. Deve portare qualche elemento di novità”.