Ariano, minacciava i genitori per ottenere denaro: allontanato 26enne

pa_banner

ARIANO IRPINO (AV) – Un 26enne di Ariano irpino è stato allontanato dalla casa di famiglia.

Ad eseguire il provvedimento, personale del Commissariato di Polizia Stradale di Ariano Irpino, dandoo esecuzione alla misura cautelare. Il giovane si era reso responsabile di maltrattamenti cagionati ai propri genitori. I maltrattamenti, a cui spesso si associavano minacce di morte, venivano posti in essere soprattutto nei confronti della madre, allo scopo di ottenere consistenti somme di denaro che il giovane sperperava in futili motivi. Attraverso questo comportamento reiterato nel tempo, il 26enne era riuscito a provocare nei propri familiari un costante stato di soggezione psicologica, ansia e terrore.

I genitori, nonostante avessero cercato fino all’ultimo di evitare da denunzia del figlio, per salvaguardare la loro incolumità, non hanno potuto fare altrimenti. Pertanto, la delicata attività investigativa posta in essere dagli operatori di Polizia ha consentito di acquisire elementi probatori a carico del 26enne, tali da consentire al giudice di emettere il provvedimento cautelativo.