Alleanze: Nuovo Centrodestra in bilico, la De Girolamo minaccia l’addio

Fiera Di Calitri prova

NAPOLI – Puglia e Campania legate da una sottile linea rossa. Il caso Puglia, infatti, sembra avere i suoi effetti anche nella nostra regione.

Quando la questione alleanze sembrava sulla vie della definitiva risoluzione, con Area Popolare pronta ad appoggiare la ricandidatura di Stefano Caldoro, ad agitare le acque è la figura di Francesco Schittulli a Bari, che spacca Forza Italia e tutto il fronte di centrodestra. Effetti a catena potrebbero aversi anche in Campania, dove l’indicazione di massima è, come detto, la riconferma dell’alleanza di cinque anni fa. Sembra tramontata, tuttavia, l’ipotesi di una lista sotto le bandiere di Area Popolare: in questo modo, Ncd e Udc si presenterebbero separate. Se in Puglia Fitto decidesse di correre in solitaria, potrebbe trascinarsi un pezzo dei centristi, cosa che potrebbe sortire conseguenze anche in Campania.

E se Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell’Udc, conferma il sostegno a Caldoro, la De Girolamo, in rotta con il suo partito, annuncia l’addio al Nuovo Centrodestra in caso di alleanza con De Luca: “Siamo ad un bivio – ha affermato –, e se quel bivio porta verso Renzi vuol dire che io sono incompatibile col mio partito”.