Forestali, De Luca ad Avellino: Assunti entro due anni, Regione latitante

Fiera Di Calitri prova

AVELLINO – In due anni tutti assunti. 

E’ questo l’impegno che Vincenzo De Luca ha assunto ieri nei confronti dei circa 4.500 lavoratori forestali di tutta la Campania. Lo ha fatto durante l’incontro organizzato sul tema presso l’Hotel De La Ville, e dedicato a Franco D’Argenio, operaio forestale della Comunità Montana Irno Solofrana che si è suicidato nel novembre 2013 a causa degli enormi ritardi nei pagamenti delle mensilità. 

L’ex sindaco di Salerno, dunque, attacca Caldoro sul fronte forestali, davanti ad una sala gremita. Presenti anche l’ex senatore Enzo De Luca e la consigliera uscente Rosa D’Amelio, gli unici due che le voci “di dentro” danno come certi del posto in lista. “Il mio obiettivo – afferma De Luca – è la stabilizzazione nel giro di due anni di tutti i lavoratori, attraverso la creazione di un’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente”. Secondo De Luca si può percorrere la strada della “contraddizione: questa Regione cade a pezzi, ha frane in continuazione e presenta l’orrore della terra dei fuochi. Eppure ci sono 4.500 forestali ancora appesi”