Ispettorato agrario, Calitri verso la chiusura. Di Milia: Grave perdita

CALITRI (AV) – Ancora tagli per gli uffici pubblici territoriali in Alta Irpinia.

La Regione Campania ha infatti deciso di chiudere l’Ispettorato Agrario di Calitri, che dovrebbe essere trasferito a Sant’Angelo dei Lombardi. Il tutto, mentre i paesi della zona parlano di riorganizzazione dei servizi da offrire ai cittadini e proprio Calitri è stata eletta sede della Città dell’Alta Irpinia. Giuseppe Di Milia, ex sindaco di Calitri e funzionario della Regione Campania, parla di “grande disagio per i tanti agricoltori presenti, per i quali questo presidio ha rappresentato un vero e proprio riferimento”.

Di Milia tenta la carta della Comunità Montana. “Il presidente Rizzi – afferma – ci ha dato la sua disponibilità ad ospitarci nella sede dell’ente montano, e questo ci consentirebbe già di risparmiare sul fitto. Speriamo che la Regione ne tenga conto, perché per Calitri sarebbe una perdita gravissima”.