Area Popolare, Sommese mette De Mita nel mirino: E’ un ostacolo da rimuovere

8

NAPOLI – Non si placano le polemiche all’interno della coalizione centrista, che ppochi giorni fa ha annunciato l’appoggio al governatore uscente Stefano Caldoro, seppur con lista disgiunta.  

Oggi è intervenuto l’assessore regionale al Turismo, Pasquale Sommese, esponente di Area Popolare. A detta di Sommese c’è un solo ostacolo alla realizzazione del ”grande progetto politico” centrista in Campania, ovvero alla piena integrazione Ncd-Udc e dunque alla presentazione di liste unitarie alle prossime elezioni regionali. Un ostacolo che, a suo dire, si chiama De Mita e che ”va rimosso”. Rispondendo alle domande dei cronisti, infatti, Sommese ha spiegato: ”Ho creduto e credo nel grande progetto di Area popolare. C’è una speranza, che non può spegnersi e non può fermarsi, specie se consideriamo i risultati già ottenuti. Area popolare è come un treno ad alta velocità che nessuna incertezza può arrestare. Qualunque ostacolo va rimosso”.

I giornalisti gli hanno chiesto se l’ostacolo si trovi ad Avellino, e Sommese ha risposto lapidario. ”Si”. A Nusco?, hanno insistito i colleghi. ”Nusco dove si trova?” Ad Avellino. ”Ecco, appunto”. Per Sommese sono ”comprensibili” le difficoltà di presentare una sola lista di Area popolare, specialmente ”nelle altre province (in particolare nell’avellinese, roccaforte demitiana) dove c’è una eccesso di candidati”. Ma resta il fatto che niente e nessuno può frapporsi al progetto di ”riunire tutti i moderati”.

La famiglia De Mita in Campania insiste sulla scelta di liste distinte (Ncd e Udc). Sommese, invece, è tra i principali sostenitori della piena integrazione Ncd e Udc. Sulla stessa linea di Sommese l’assessore regionale al lavoro Severino Nappi.