Consiglio regionale, la D’Amelio corre: lunedì 29 prima convocazione

9

NAPOLI – Dopo la proclamazione “in contumacia” del governatore Vincenzo De Luca, avvenuta giovedì scorso nella Sala dell’Arengario del Palazzo di Giustizia di Napoli, la Corte di Appello del capoluogo ha completato l’iter della proclamazione dei 50 eletti in consiglio regionale. 

Il consigliere anziano, Rosa D’Amelio (nella foto), del Pd, ha già provveduto alla convocazione del primo consiglio regionale, che si terrà lunedì 29 giugno alle 10: aveva venti giorni di tempo per procedere. Tutto lasciava supporre che la convocazione avverrà in tempi brevissimi: la scure della legge Severino pende sul capo dell’ex sindaco di Salerno, che così dovrebbe avere modo di nominare il suo vice. Un’operazione che, stando allo statuto regionale, può avvenire soltanto a consiglio insediato. Lo stesso De Luca, nell’esprimere soddisfazione per l’operato celere della Corte di Appello, aveva voluto in questo senso dare impulso alla D’Amelio, affermando di essere “convinto che con altrettanta sollecitudine il consigliere anziano assolverà ai propri compiti statutari con la convocazione della seduta d’insediamento del nuovo Consiglio”. 

“In questo modo – ha concluso sulla sua pagina fb -, si potrà finalmente dare avvio alla piena operatività degli organi di governo regionale, per affrontare le tante questioni e i tanti problemi che abbiamo di fronte”.