IMG_2228

Avellino scippato dal signor Minelli di Varese. Taccone jr.: Ora basta.

LIVORNO – Anche questa volta il pezzo sull’Avellino dovrebbe andare nella sezione Cronaca piuttosto che in Sport perché, ancora una volta, i biancoverdi hanno subito un furto, il solito furto con destrezza.

pa_banner

Questa volta il protagonista è il signor Minelli di Varese che al 9’ della ripresa, pur distante dall’azione, si inventa un fallo di mano di Biraschi in area di rigore. Cartellino giallo per il difensore, già ammonito, e massima punizione per i padroni di casa che agguantano, così, il pari.

Il rigore non c’era, anche il Livorno lo ha ammesso – ha detto Attilio Tesser in sala stampa al termine della gara –, e questa è l’ennesima situazione che ci condanna. Fino ad ora – ha continuato il mister – non mi sono mai soffermato sugli episodi che ci hanno penalizzati ma non dobbiamo dimenticarli. Quello di oggi è stato eclatante nell’economia della partita. Col Novara era stato annullato un gol regolare a Trotta – ha concluso Tesser – ma il rigore concesso oggi al Livorno è una beffa e pesa di più”.

In realtà da quando è iniziato il campionato, se ne sono viste di tutti i colori. Dall’azione irregolare che ha portato al vantaggio della Salernitana nel derby, al gol di Sau in netto fuorigioco a Cagliari, al regolarissimo gol di Trotta annullato contro il Novara, l’Avellino per colpa della terna arbitrale ha, fino ad oggi, perso punti importanti per strada. “Ora basta – ha dichiarato il Direttore Generale Taccone – mercoledì a Milano, nell’Assemblea di Lega, faremo sentire la nostra voce”

Sul web insorgono i tifosi, come quei 500 che oggi hanno seguito l’Avellino a Livorno, incitando la squadra fino all’ultimo secondo. Al triplice fischio, molti di loro piangevano, tutti non facevano che ripetere “che ingiustizia, che scandalo, che vergogna”.

Come ha detto il mio amico Daniele: onore a chi parla poco, viaggia e canta. Forza ragazzi, venerdì c’è il Brescia!

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.