no eolico

Eolico, mercoledì 28 consiglio comunale congiunto: partecipano 21 comuni

BISACCIA – “Deliberazione collegiale dei Comuni dell’Alta Irpinia in merito allo sviluppo selvaggio dell’eolico”. E’ questo l’unico punto all’ordine del giorno del consiglio comunale congiunto convocato per il prossimo mercoledì 28 ottobre a Bisaccia, presso il Centro Polifunzionale di Corso Metallo, nei pressi dell’ex ospedale “Di Guglielmo”.

pa_banner

Al tavolo, che sarà aperto alla cittadinanza e verrà presieduto dal primo cittadino di Bisaccia Marcello Arminio, saranno ben ventuno i comuni altirpini che siederanno. In tutto, circa duecento consiglieri, le cui deliberazioni avranno ovviamente pieno valore legale. Le fasce tricolore hanno già cominciato a scambiarsi impressioni e integrazioni riguardo all’atto che andranno ad approvare. Si tratta di un risultato al quale si è giunti dopo che i sindaci hanno deciso di puntare ad un atto formale unico che, in attesa dell’approvazione del Piano energetico alternativo regionale, chieda a Palazzo Santa Lucia una moratoria sull’eolico: percorso chiesto a più riprese anche dai comitati sorti nei vari comuni.

Tra i sindaci che guideranno le delegazioni dei propri paesi, c’è ovviamente chi è più scettico sulle  e chi più ottimista. Nel secondo gruppo va certamente annoverato il primo cittadino di Calitri Michele Di Maio, il quale non ha fatto mistero della sua posizione già nella precedente riunione di dieci giorni fa a Bisaccia (nella foto in basso): “Ricordo sempre a tutti – ha affermato Di Maio in quella circostanza – la battaglia contro la discarica sul Formicoso”.

La riunione di Bisaccia dei sindaci
La riunione di Bisaccia dei sindaci

“C’erano ottocento militari, ma la volontà di una comunità, poi di un’altra e poi di tutta l’Alta Irpinia ha fatto sì che si evitasse quello scempio. Sono fiducioso perché confido anche nell’azione dei comitati – ha proseguito -, anche se oggi siamo in emergenza totale. Le nostre armi sono il consiglio comunale congiunto per ottenere la moratoria e la richiesta di approvazione del Pear. E smettiamola di dire che i Comuni non contano: i Comuni contano eccome, e devono presentarsi alle Conferenze di servizio”.

Di seguito, l’elenco dei consigli comunali che parteciperanno all’assise congiunta:

Andretta, Aquilonia, Bisaccia, Cairano, Calitri, Conza della Campania, Frigento, Guardia Lombardi, Lacedonia, Lioni, Monteverde, Morra de Sanctis, Rocca San Felice, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo dei Lombardi, Scampitella, Torella dei Lombardi, Trevico, Vallata, Vallesaccarda, VIllamaina.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.