ariano

Nuovo collettore fognario ad Ariano Irpino. Corsano: servirà oltre 1000 persone

ARIANO IRPINO – L’Amministrazione comunale da il via libera al nuovo collettore fognario che servirà oltre mille famiglie dell’area Nord-Est di Ariano Irpino e a cui si aggiungerà l’adeguamento dell’impianto di depurazione della località Cerreto di Ariano Scalo.

pa_banner

Un’opera importante per un investimento di ben 2,8 milioni di euro che consentirà da un lato di venire incontro alle esigenze dei residenti delle zone interessate, dall’altro di tutelare l’ambiente e le falde acquifere.

Il progetto prevede la realizzazione di una rete fognaria principale, destinata a convogliare le sole acque nere per un tratto di circa 5.600 metri lineari. Un primo tratto,  a servizio della parte orientale del rione Martiri e fino al bivio per Villanova che si svilupperà lungo la S.S. 90 per le Puglie. Il collettore prosegue per buona parte su viabilità verso il  vallone Cupido e la linea ferroviaria Napoli – Bari, fino a raggiungere il piazzale antistante la stazione di Ariano Scalo.

L’opera rientra nell’accordo di programma strategico per le compensazioni ambientali nella regione Campania dell’8 luglio 2008, relativo alle misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti della Regione Campania.

“La nostra città – spiega Giuseppe Corsano, capogruppo lista Per Ariano e relatore del progetto – è rientrata fra i Comuni che potevano beneficiare dei finanziamenti relativi alle compensazioni ambientali, pertanto in  forza  dell’ultimo accordo operativo si è giunti alla definizione del presente progetto che riguarda la realizzazione di collettori fognari a servizio degli agglomerati urbani delle località Turco – Stratola – bivio per Villanova – Cariello – Patierno – Gaudiciello e Cerreto, con adeguamento del depuratore sito proprio in questa ultima contrada che attualmente è funzionante per il solo caseggiato in prossimità dello scalo ferroviario di Ariano Stazione”.

Oltre alla nuova condotta, il progetto prevede l’adeguamento e il potenziamento dell’impianto di depurazione esistente mediante la realizzazione di una linea gemella.

“Questo progetto, che vede la società ministeriale Sogesid quale progettista dell’opera e il Comune di Ariano Irpino quale soggetto attuatore dell’appalto, servirà una popolazione di circa mille abitanti oltre alle attività commerciali e terziarie, con il risultato di ridurre al minimo l’inquinamento dei pozzi neri presenti in zona”, evidenzia Corsano  il  quale,  dopo  il voto all’unanimità ringrazia tutti i consiglieri comunali sia di maggioranza sia di minoranza, sottolineando “come l’impegno, la costanza e la determinazione sulle vere problematiche della città non hanno uno specifico colore politico ma la sicura condivisione di tutte le forze presenti in questa amministrazione comunale di Ariano Irpino guidata dal sindaco Gambacorta”.