Il Teatro Gesualdo

Teatro Gesualdo, è boom di abbonati: in tutto ben 2500

AVELLINO – “Al Teatro Gesualdo oggi diamo i numeri. 1205 abbonati alla rassegna Grande Teatro, 933 conferme al RED (oltre l’80% dei vecchi abbonati che hanno rinnovato), 314 abbonati al Teatro Civile. Messi assieme fanno (ad oggi, ma c’é tempo fino a dicembre) 2.452 abbonati! Giocatevi questi numeri, gufi!”.

pa_banner

Luca Cipriano, presidente del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, commenta con queste parole i numeri fortunati del teatro irpino. Si tratta di 1205 abbonamenti alla rassegna “Grande Teatro”. 935 conferme in prelazione per la rassegna “ReD – Risate e Divertimento”, un dato altissimo con oltre l’80% del pubblico che conferma la propria poltrona. Un totale, ad oggi, di 2454 abbonati ai tre cartelloni della nuova stagione del “Carlo Gesualdo”. Numeri destinati a crescere ancora, considerato che le campagne abbonamenti di “Teatro Civile” e “ReD” andranno avanti fino a dicembre.

Ieri sera, con 935 tagliandi staccati, si è chiusa la fase di prelazione dedicata ai vecchi abbonati del cartellone “ReD – Risate e Divertimento”.  In due settimane l’83% dei 1126 abbonati della scorsa stagione, hanno confermato ancora una volta il loro gradimento nei confronti dell’ormai consolidata rassegna dedicata ai grandi interpreti del teatro leggero italiano messa in campo dal “Carlo Gesualdo” di Avellino.

Numeri straordinari che vanno ad aggiungersi a quelli registrati dalla rassegna di “Grande Teatro” che ha toccato i 1205 abbonamenti, con un evidente incremento rispetto alla passata stagione di 162 tagliandi, pari al 15% in più rispetto allo scorso anno. Proseguirà, invece, fino al 19 dicembre la campagna abbonamenti per la rassegna di Teatro Civile che, ad oggi, ha già raggiunto le 314 tessere sottoscritte.

Intanto, domani partirà la campagna abbonamenti dedicata ai nuovi abbonati per il cartellone “ReD”, Risate e divertimento, che terminerà mercoledì 2 dicembre per assicurarsi un posto in platea o galleria per assistere ai due debutti nazionali con Alessandro Siani & Christian De Sica e Peppe Barra e agli spettacoli di Made in Sud, Luca e Luigi De Filippo, Marisa Laurito con Charlie Cannon, Carlo Buccirosso, Max Giusti e Paolo Caiazzo.

Per abbonarsi ai 9 spettacoli del cartellone “ReD – Risate e Divertimento” il costo è di 200 euro in platea, con un risparmio di ben 120 euro rispetto al prezzo complessivo di ogni singolo spettacolo. Per assistere invece dalla galleria a tutti gli appuntamenti 170 euro.

Il costo dei singoli spettacoli della Rassegna “ReD – Risate e Divertimento” è di 35 euro per un posto in platea e 28 euro per la galleria.

Per gli spettacoli di Alessandro Siani e Christian De Sica e per Made in Sud, il costo della platea è di 42 euro, mentre per la galleria è di 32 euro.

La vendita per i biglietti dei singoli spettacoli partirà martedì 17 novembre.

Da quest’anno, inoltre, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento speciale di galleria, al prezzo di 100 euro esclusivamente per i posti in Tribuna destra e sinistra, fila A dal numero 13 al numero 28 e in fila B dal numero 14 al numero 29.

Grande attenzione per il giovane pubblico del “Gesualdo”. Per tutti i giovani Under 30, ogni singolo biglietto potrà essere acquistato con una sensibile riduzione del 30%. E così, per assistere agli spettacoli in platea basteranno 28 euro, mentre il costo della galleria sarà di appena 20 euro.  Usufruendo di questa promozione, il costo del biglietto di platea per assistere agli spettacoli di Siani e De Sica e di Made in Sud è di 30 euro, mentre la galleria costa 22 euro.

Gli abbonati alla stagione di “Grande Teatro” potranno acquistare l’abbonamento ReD per 8 spettacoli, escluso “Il Principe abusivo a teatro”, ad euro 178 per la platea e a 152 euro per la galleria.

Infine, i sottoscrittori dell’abbonamento “ReD – Risate e Divertimento”, potranno acquistare l’intero carnet della rassegna di “Teatro Civile” al prezzo ridotto di 50 euro.

Per ulteriori informazioni contattare la biglietteria di piazza Castello al numero 0825.771620, aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.