Insigne

Un Avellino rivoluzionato cerca punti a Livorno. Tesser cambia tutto

LIVORNO – E’ passata la settimana più lunga delle ultime stagioni dei Lupi in serie B. Tra qualche ora si torna a fare sul serio e dopo la sonora sconfitta contro il Vicenza e il “doppio” ritiro nel salernitano, i biancoverdi nella delicata trasferta di Livorno, cercano un risultato positivo per rilanciarsi in campionato ma soprattutto per allontanare la crisi.

pa_banner

Salvo ripensamenti dell’ultimo minuti, che al momento sono quotati all’1%, Tesser sembra essere intenzionato a rispolverare il 4-3-1-2, con Biraschi e Rea, al centro della difesa, Nitriansky e Visconti sulle corsie esterne. A centrocampo la sorpresa è l’esclusione di Zito  con un rombo operaio che vedrà l’impiego di Jidayi, in cabina di regia, Arini, D’Angelo e, per ultimo, Insigne nel ruolo di fantasista puro a sostegno di Trotta e Tavano.

Nei tre precedenti incontri in Toscana i biancoverdi hanno sempre fatto punti, due pareggi ed una vittoria, senza mai subire gol. Oggi sarà tutta un’altra storia, ma si può fare. Ci credono i 500 tifosi che hanno accompagnato l’Avellino in Toscana, ci crede tutta la piazza.

Non ci resta che attendere, se sono rose fioriranno.