Spalatori a Solopaca

Forza Sannio, i giovani di Forza Italia non si fermano: Non spegniamo i riflettori

BENEVENTO – Decine e decine di ragazzi hanno raggiunto il Sannio da ogni parte della regione per aiutare la provincia di Benevento, colpita da eventi alluvionali disastrosi.

pa_banner

“Erano più di 100 i ragazzi che ieri hanno raggiunto il Sannio da ogni luogo della Campania – confermano Evangelista Campagnuolo e Gabriele Di Marzio, coordinatore provinciale e vicario provinciale di Forza Italia -, per aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione che la scorsa settimana ha colpito gran parte del Sannio”.

“Forza Sannio – spiegano Campagnuolo e Di Marzio – nasce da un’idea del coordinamento regionale di Forza Italia Giovani Campania, in strettissima collaborazione con il capogruppo in Regione Campania, Armando Cesaro. L’iniziativa prende vita dalla volontà concreta di dare una mano al nostro Sannio dopo un disastro naturale che ha messo in ginocchio decine di famiglie, distrutto centinaia tra aziende agricole, attività commerciali, piccole e medie imprese”.

“Ieri oltre 100 giovani provenienti da tutta la Regione Campania hanno spalato fango presso la Cantina sociale di Solopaca, colpita in maniera evidente dall’esondazione del fiume Calore. Siamo stati nei magazzini dell’azienda dove oltre 6omila bottiglie di vino sono state completamente coperte dal fango. Abbiamo inoltre consegnato ad una locale associazione di volontariato decine e decine di pacchi contenenti generi alimentari e vestiario”.

“Ma Forza Sannio – proseguono – non si ferma qui. Infatti dal sito www.oratoccanoi.info è’ possibile visionare tutte le informazioni utili per sostenere anche nelle prossime settimane chi ne ha bisogno. Il nostro obiettivo è proprio quello di non far calare l’attenzione mediatica su una vicenda del genere. Il Sannio non può essere lasciato solo, non meriteremmo un trattamento del genere. Abbiamo, nel nostro piccolo, fatto il possibile per dare una mano concreta a chi è in un momento di difficoltà. Un grazie particolare va anche ai ragazzi di Benevento città, che a prescindere da tutto, sia dalle prime ore dell’emergenza sono stati sul posto a spalare fango e dare aiuto a chi ne ha bisogno”.