NUOVO M

Maltempo, bilancio tragico nel Sannio

SANNIO – Il Sannio si è risvegliato in ginocchio.

pa_banner

L’ondata di maltempo che si è abbattuta nella giornata di ieri su tutta la provincia di Benevento ha determinato praticamente ovunque, allagamenti, frane, smottamenti, distruzione. La situazione più critica si è registrata nel comune di Benvento, con interi quartieri invasi dall’acqua.

In città si è comunque generata un’incredibile catena di solidarietà. A spalar fango per le strade c’erano davvero tutti: cittadini, volontari, i ragazzi del rugby, i ragazzi della Curva Sud, militari. Durante la giornata di oggi si capirà meglio la reale portata dei danni causati dall’alluvione nel capoluogo.

Purtroppo l’alluvione ha fatto anche due vittime. Una donna deceduta nel comune di Pago Veiano. Anna De Ieso, 70 anni, è stata travolta dal fango e dai detriti.

La donna è uscita in strada per chiedere aiuto per il marito allettato. Appena uscita, però, è stata sorpresa dal nubifragio che aveva generato un abbondante fiume d’acqua. La donna è stata trascinata dall’acqua per oltre 500 metri. Il fatto è accaduto intorno alle 4.15 di ieri e il cadavere è stato ritrovato alle prime luci dell’alba dai carabinieri della Compagnia di Benevento.

Un morto anche nel comune di Montesarchio. Si tratta di un anziano signore di 70 anni.

 

Bilancio pessimo anche in tutte le altre zone in provincia di Benevento. Fortore disastrato, Valle Caudina alle corde e Valle Telesina in ginocchio.

Tensione durante tutta la notte per il livello del Calore. Ora la situazione sembra andare normalizzandosi.