Vigneti

Solopaca, la Cantina Sociale rassicura: Danni ingenti, ma il vino è al sicuro

SOLOPACA – L’alluvione della notte scorsa non ha risparmiato nulla, provocando enormi danni anche alle colture e ai vigneti (leggi qui una riflessione del nostro Rocco Corvaglia).

pa_banner

Colpita in maniera funesta anche i vigneti di Solopaca, con la Cantina Sociale che ha subito danni seri, che però non hanno causato conseguenze irreparabili al prodotto. A proposito di ciò, il presidente, Carmine Coletta, ha diramato una nota, che riportiamo integralmente.

“I danni sono stati ingenti, ma siamo già al lavoro per ripartire. Dall’alba di ieri i nostri dipendenti, i soci e tanti cittadini comuni stanno lavorando per riportare tutto alla normalità. Servirà qualche giorno ma ci rimetteremo in piedi più forti di prima, grazie alla voglia di fare e con tanto lavoro. Voglio comunque tranquillizzare i nostri clienti e tutto il comparto vitivinicolo: Il nostro bene più prezioso, il vino, è stato salvaguardato e danni irreparabili sono stati scongiurati.

Per questo dico grazie, di cuore, a tutta la grande famiglia della Cantina. Mi preme comunque lanciare un appello a tutte le istituzioni: poteva andare peggio e questo deve essere l’ennesimo invito ad intervenire per evitare che certe cose si ripetano ancora in futuro. Contro eventi del genere si può fare poco, è vero, ma l’opera di prevenzione può riuscire a scongiurare i danni che purtroppo ci troviamo a dover fronteggiare. L’appello che lancio è sincero: Non andiamo alla ricerca dei colpevoli, ma già dai prossimi giorni mettiamo in cantiere progetti concreti per arginare il rischio idrogeologico a cui purtroppo siamo sottoposti. Noi siamo pronti a collaborare per quanto di nostra competenza.

Per il momento non mi resta che tornare a lavorare e mandare un abbraccio a tutto il Sannio che, sono sicuro, supererà anche questa”.