moschella

Premiato il giornalista che realizzò il servizio sulla mensa scolastica a Benevento

BENEVENTO – Il gionalista del Corriere della Sera, Antonio Crispino, ha ricevuto sabato scorso il premio speciale di giornalismo dedicato a “Santo Della Volpe” per la video-inchiesta sulle condizioni di lavoro per la mensa scolastica di Benevento dal titolo “Qui vengono confezionati i pasti per i bambini tra vermi e zolfo”.

Fiera Di Calitri prova

Questo il commento di Crispino: “Ci sono momenti in cui pensi: basta, lascio perdere questa storia. Troppo ostruzionismo, troppi rischi, troppe pressioni, troppi muri da abbattere. E sono i momenti in cui chiami colleghi come Santo Della Volpe per capire cosa fare. Che ti dicono: La persona che si è rivolta a te lo ha fatto perché ha fiducia in te, perché sei la sua ultima spiaggia. Se tu tentenni lui è finito e non cambierà mai niente. Sono quelle persone che ti ‘fanno fesso’ e ti aiutano a mettere una bella fetta di prosciutto sugli occhi del rischio.

Della Volpe oltre che un volto noto del Tg3 è stato uno dei migliori presidenti della Federazione Nazionale della Stampa. Un signore, una persona buona, colta, piena di spunti, contenuti, idee, progetti, etica, cuore. Uno che è riuscito a trasformare i sentimenti in questo lavoro da limite a marcia in più. Ecco perché ricevere un premio speciale in sua memoria per me è stato qualcosa di più di un bel riconoscimento al lavoro giornalistico svolto con la squadra del Corriere”