Pd assemblea

Avellino, ormai è scontro nel Pd: 54 firme per sfiduciare De Blasio

AVELLINO – E’ l’ora della resa dei conti nel Partito Democratico irpino. Lo scontro latente che ha caratterizzato gli ultimi mesi della compagine democratica irpina, sembra essere giunti al suo epilogo.

Fiera Di Calitri prova

Nel corso dell’Assemblea Provinciale del Partito Democratico, tenuta ieri mattina presso l’Hotel Bel Sito di Manocalzati, è stato consegnato un documento di sfiducia nei confronti del segretario De Blasio. Il documento è stato sottoscritto da cinquantaquattro firmatari.

A depositare formalmente il documento all’Ufficio di Presidenza è stato, a margine del suo intervento, Francesco Todisco.

Nel documento si chiede, tra le altre cose, che il presidente Roberta Santaniello si impegni a convocare quanto prima una nuova assemblea per consentire all’assise di esprimersi formalmente sulla sfiducia al segretario.

In sostanza nella prossima assemblea, qualora dovesse  venire accolte le richieste dei sottoscrittori del documento, si procederebbe per appello nominale sulla questione della sfiducia a De Blasio. I cinquantaquattro firmatari, quindi, dovranno presentarsi personalmente e formalizzare il proprio voto di sfiducia.

Nel corso del suo intervento Francesco Todisco è stato più volte esplicito: “È giusto che si arrivi al momento di chiusura di questa stagione, apriamone un’altra”. Amaro il commento di De Blasio: “Subito al voto. Stanno distruggendo il partito, siamo ad un punto di non ritorno”.