Eolico dal Pauroso

Eolico, il sindaco di Lacedonia contro il comitato: Polemiche strumentali, ecco perché

LACEDONIA – Prosegue la disputa a Lacedonia in merito alla questione-eolico tra il Comitato No Alta Tensione e l’amministrazione comunale.

pa_banner

Proprio il governo comunale è stato più volte messo nel centro del mirino dal comitato, nato nel febbraio 2014 su impulso di Michele Russo, che da tre consiliature siede tra i banchi della maggioranza.

“Russo – esordisce il sindaco Mario Rizzi al Quotidiano del Sud – era tra i firmatari della convenzione (per complessivi 150 Mw) che l’amministrazione guidata da Gerardo Palladino firmò con l’allora Fuhrlander a pochi mesi dalla fine della consiliatura, nel 2006. E una volta firmato un contratto e incassati i fondi, non ci si può mettere di traverso: si andrebbe incontro ad una sicura richiesta di risarcimento danni”.

Mario Rizzi, sindaco di Lacedonia
Mario Rizzi, sindaco di Lacedonia

Rizzi rivendica con forza di essere sempre stato contrario alla ratifica di quella convenzione (“completamente sbilanciata in favore delle società”), pur essendo solo segretario di partito e non sedendo tra i banchi del consiglio comunale. “L’ho fatto con varie iniziative, tra cui un manifesto pubblico e un comizio, in cui denunciai l’interesse di decine di aziende eoliche sul nostro territorio”.

Il primo cittadino di Lacedonia bolla come “scontati” gli elettrodotti, la cui costruzione, a suo dire, sarebbe l’ovvia conseguenza della realizzazione degli impianti eolici. Inoltre, senza fare nomi, accusa alcuni membri dell’attuale comitato di avere, in passato, “contrattato con le società eoliche per installare torri nei propri terreni” e accusa il comitato di fare polemiche strumentali.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.