scuole 1

La Città dell’Alta Irpinia apre le le porte: a Sant’Angelo si parla di scuola e formazione

SANT’ANGELO DEI LOMBARDI – Il mondo della politica si confronta sulla questione scolastica.

Fiera Di Calitri prova

L’iniziativa, dal titolo “Comunità dell’Alta Irpinia: scuola e territorio”, si terrà presso l’auditorium “G. Freda” dell’Istituto “V. Criscuoli”, a Sant’Angelo dei Lombardi, giovedì 5 novembre alle 15:30: saranno presenti, tra gli altri, il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, e il sindaco di Nusco, Ciriaco De Mita. L’introduzione sarà curata da Rosanna Repole, sindaco di Sant’Angelo.

Moderati dal capo della redazione de Il Mattino di Avellino, Generoso Picone, relazioneranno sull’argomento Nicola Trunfio, dirigente dell’Istituto Comprensivo “V. Criscuoli”, e di Giovanni Ferrante, dirigente dell’IISS “F. De Sanctis”. Il convegno sarà aperto alla partecipazione di sindaci, amministratori, dirigenti scolastici, docenti della comunità dell’Alta Irpinia, consiglieri regionali, parlamentari nazionali e imprenditori.

Una riunione del Progetto Pilota
Una riunione del Progetto Pilota

“Sarà un momento per fare il punto sulle difficoltà che attraversa il mondo della scuola – dichiara il sindaco di Sant’Angelo, Rosanna Repole – in un territorio ad alto tasso di spopolamento come l’Alta Irpinia. Ma allo stesso tempo, e soprattutto, si cercherà di rafforzare la rete tra i Comuni per promuovere il ruolo dei nostri Istituti scolastici. Intendiamo infatti puntare sulla formazione in relazione alle risorse che già abbiamo su questa area. Quindi – aggiunge il primo cittadino – in un discorso del genere saranno coinvolte le imprese che operano in Alta Irpinia. Inoltre – conclude Repole – intendiamo iniziare a lavorare concretamente sulle potenzialità di sviluppo di determinati comparti per indirizzare al meglio i nostri ragazzi”.