aurora marino

Omicidio di Morcone, 15 anni di condanna per De Michele

MORCONE – Nel gennaio scorso veniva uccisa Aurora Marino, 51 anni, assicuratrice del comune di Morcone.

Fiera Di Calitri prova

Un assassinio a sangue freddo che sconvolse non solo il comune dell’Alto Tammaro, ma tutto il Sannio. Un episodio di cronaca nera che conobbe, purtroppo, la ribalta dei media nazionali.

Gli inquirenti focalizzarono subito l’attenzione su Damiano De Michele, operaio di 34 anni originario di Pontelandolfo. De Michele, che di lì a poco offrì una confessione agli inquirenti, venne quindi accusato di essere l’autore dell’omicidio.

Oggi è arrivata la sentenza di condanna per De Michele. L’uomo è stato condannato a 15 anni (la Procura ne aveva chiesti 18), per omicidio ed occultamento di cadavere.

 

Aurora Marino era presidente dell’associazione onlus Pantera, della quale Damiano De Michele era collaboratore. L’omicidio si consumò in seguito alla folle volontà dell’uomo di nascondere alla compagna, allora in stato di gravidanza, la relazione con la vittima.

 

Circa trenta furone le coltellate inferte al corpo di Aurora Marino, per quello che resta ancora uno degli episodi di cronaca più efferati nella storia del Sannio.