luca de filippo

Al Gesualdo arriva Siani. Targa ricordo per Luca De Filippo

AVELLINO – Nel giorno delle celebrazioni, a Roma, del funerale di Luca De Filippo il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino dedica una poltrona in prima fila della platea al grande artista partenopeo scomparso nei giorni scorsi.

pa_banner

Nel pomeriggio di ieri è stata montata la targa che omaggia il nome del grande attore e drammaturgo scomparso accompagnato dalla frase che recita: “Teatro, uno stile di vita”. “Luca De Filippo è sempre stato sempre un ospite di casa al Teatro Gesualdo – afferma il presidente dell’Istituzione Teatro, Luca Cipriano – e dedicargli una poltrona ci è sembrato il gesto simbolico migliore per permettere al pubblico di sentirlo ancora vivo e vicino”.

Luca De Filippo era stato al “Gesualdo” già sei volte negli ultimi 10 anni. Nel 2004 con “Napoli milionaria” con Mariangela D’Abbraccio per la regia di Francesco Rosi, nel 2006 con “Le voci di dentro”, nel 2010 insieme a Lina Sastri con “Filumena Marturano”, nel 2011 con “Le bugie con le gambe lunghe”, nel 2013 con “La grande magia” e nel 2014 con “Sogno di una notte di mezza sbornia”.

L’omaggio del Teatro Gesualdo si unisce alle tantissime altre manifestazioni di affetto che sono state promosse a Napoli ed in tutta la Campania. In occasione della cerimonia, infatti, il sindaco Luigi De Magistris ha proclamato il lutto cittadino con bandiere a mezz’asta sul Maschio Angioino e su Palazzo San Giacomo. Dal Teatro Mercadante hanno raggiunto Roma i 25 allievi dell’Accademia d’arte drammatica dello Stabile, di cui Luca aveva accettato la direzione, e dall’Istituto penale minorile di Nisida si è mossa una delegazione di ragazzi, per dire grazie a un uomo di teatro che non ha dimenticato la lezione civile ricevuta dal padre.

Oggi, in aggiunta, al Teatro Gesualdo c’è un importante appuntamento con un altro volto del cinema e del teatro partenopeo. Dopo il successo cinematografico del film del 2013 che ha segnato il suo debutto dietro la cinepresa l’attore Alessandro Siani, arriva con l’adattamento teatrale della pellicola “Il principe abusivo”. C’è anche un coppio ritorno, quello di Christian De Sica accanto a Siani nell’amatissimo ruolo del ciambellano di corte.

De Sica e Siani in una scena del film
De Sica e Siani in una scena del film

“Il Principe abusivo a teatro”, scritto e diretto da Alessandro Siani avrà una trama sostanzialmente molto fedele a quella cinematografica. Siani interpreta il “povero” Antonio De Biase, innamorato della bella principessa Letizia interpretata questa volta da Elena Cucci al posto di Sarah Felberbaum, affiancata dal buon ciambellano Anastasio-De Sica.

“Il Principe Abusivo – dice Alessandro Siani – è stato il mio film d’esordio dietro la macchina da presa. E’ stato accolto con grande affetto dal pubblico. Un affetto nei confronti di questa pellicola che mi ha convinto a progettarne una versione teatrale. Un adattamento con grandi sorprese nel cast, con tante novità musicali. Una favola moderna che parla di ricchezza e povertà”.

I biglietti per assistere allo spettacolo “Il Principe abusivo a teatro” sono ancora disponibili presso i botteghini di piazza Castello, aperti al pubblico dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620