Antonio Scoppettuolo

Giornata d’Europa, il gesualdino Antonio Scoppettuolo premiato in Campidoglio

di Francesco Aufiero

pa_banner

GESUALDO – Edizione numero 45 per la “Giornata d’Europa”, organizzata a Roma, al Campidoglio, dal Centro Europeo per il Turismo Sport e Spettacolo, presieduto da Giuseppe Lepore.

L’intento è di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche europee, tenuto conto della congiuntura economica negativa e delle difficoltà che i vari Paesi della realtà comunitaria vivono soprattutto dopo i fatti di Parigi.

Tante le personalità presenti: oltre al presidente dell’Ente organizzatore, il commissario straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca, il sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa Domenico Rossi, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’arcivescovo Jean Louis Brugues, bibliotecario e archivista di Santa Romana Chiesa, l’arcivescovo Agostino Marchetto, segretario emerito del Pontificio Consiglio dei Migranti e degli Itineranti.

Il 9 dicembre in Campidoglio, Sala della Protomoteca, si è tenuta la cerimonia di consegna dei Premi Personalità Europea e Oscar dei Giovani 2015. Volti noti ma anche meno hanno ricevuto il riconoscimento, a testimonianza del grande impegno profuso nella loro attività. Premiati alcuni rappresentanti dei vari settori della cultura, dell’arte, del lavoro, dello sport, del giornalismo, della TV e dello spettacolo che si sono distinti.

A ricevere il riconoscimento anche il giovane ma già brillantissimo Antonio Scoppettuolo. Nato a Gesualdo, da anni esercita la sua professione di giornalista nella sede Rai regionale Lazio ma è anche autore dell’apprezzatissimo libro “Il Cammino di Bergoglio”. E’ un lavoro paziente e fedele di ricerca in cui l’autore offre una preziosa ricostruzione della vita, della personalità e del pensiero di Papa Francesco. Attingendo scrupolosamente alle fonti, fa emergere in modo intelligente i tratti fondamentali della fisionomia interiore del nuovo Papa.

Antonio, come tanti, è partito per cercare altrove la sua dimensione, oltre alle indiscusse doti professionali, si è sempre fatto apprezzare per le sue doti umane: semplicità e cordialità. Gli amici lo aspettano per festeggiare insieme durante le festività natalizie.