amorosi 3

Alluvione, doccia fredda dalla Regione: Troppe istanze, i tempi si allungano

BENEVENTO – Doccia gelata per le aziende agricole sannite, a sei mesi dalla catastrofica alluvione che colpì il Sannio.

pa_banner

Non solo esse non hanno ricevuto un euro di tutti i milioni sbandierati dal governo (il cui massimo rappresentante non ha neanche avuto l’accortezza di venire a verificare di persona lo stato di cose), ma ora ricevono dalla Direzione generale per le politiche agricole della Regione Campania, per bocca del presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci, la comunicazione che le pratiche di indennizzo subiranno anche degli slittamenti. Danno e beffa, insomma.

Ecco cosa afferma la comunicazione pervenuta dalla Regione.

Vigneti distrutti a Solopaca
Vigneti distrutti a Solopaca

“A causa dell’elevato numero di istanze di indennizzo pervenute agli Enti delegati le istruttorie delle stesse non potranno essere perfezionate in tempi compatibili con i processi produttivi che le aziende agricole danneggiate devono riattivare. Gli imprenditori agricoli che vogliono procedere al ripristino della coltivabilità del terreno, degli impianti, delle strutture e delle infrastrutture aziendali, possono pertanto produrre una perizia asseverata e giurata di un tecnico abilitato. La perizia riporterà la descrizione dettagliata dei danni subìti dall’azienda con informazioni particolareggiate del bene colpito e del danno riportato, la sua precisa ubicazione, e la documentazione fotografica di dettaglio che evidenzi con chiarezza quanto specificato nel testo.

Detta perizia non costituirà alternativa all’istruttoria dell’Ente Delegato, ma rappresenterà elemento a supporto di tale compito qualora il riavvio delle attività produttive aziendali determini un’alterazione dello stato dei luoghi tale da rendere difficile o imprecisa la successiva verifica del danno. Gli imprenditori che decidano di produrre il documento dovranno recapitarlo con sollecitudine alla Comunità Montane o all’Amministrazione provinciale che ha ricevuto domanda di indennizzo”.

 

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.