IMG-20160709-WA0001

Senerchia, nessuna traccia del 67enne disperso: continuano le ricerche

SENERCHIA – Continuano le ricerche di Antonio Rocco, scomparso da venerdì pomeriggio sul Monte Polveracchio (leggi qui),nel Comune di Senerchia.

pa_banner

L’uomo era uscito assieme a 2 amici alla ricerca di funghi nell’area “Oasi Valle della Caccia”. L’ultimo contatto telefonico con Antonio si era avuto alle 19:30 di venerdì 8 luglio, in cui il 67enne di Olevano sul Tusciano aveva parlato con uno dei suoi amici che aveva provato a cercarlo: “Mi siedo qui e aspetto, ho il cellulare scarico”, queste sembrano siano state le ultime parole dell’uomo disperso.

Da questo momento in poi, Antonio, sembra sia scomparso nel nulla. Due giorni di disperate ricerche che non hanno portato praticamente nessun risultato. Coinvolti nell’operazione tantissimi volontari ed unità specializzate, che hanno setacciato l’intera area anche con due elicotteri.

Le speranze di ritrovare l’uomo, purtroppo, si fanno di ora in ora più difficili: sopravvivere ad un’altitudine superiore a 1500 metri, per tre lunghe notti, per un uomo di quasi settant’anni, sembra poter essere stata un’impresa quasi impossibile. Fra l’altro, Antonio, era sprovvisto di attrezzature che avrebbero potuto farlo sopravvivere in condizioni così estreme.

I ricercatori, comunque, non si danno per vinti: anche da questa mattina sono infatti riprese le ricerche, con quasi settanta uomini coinvolti fra carabinieri, speleologi, cacciatori, ed alpinisti, oltre ai volontari dell’associazione Kronos di Senerchia e alla Croce Rossa.