Bisaccia salvataggio autotreno

Bisaccia, autotreni nella neve liberati da Diego: Grazie fratello!

BISACCIA – Non ci sono solo i Vigili del fuoco a portare soccorso in questi giorni di neve.

pa_banner

C’è bisogno che ognuno faccia la propria parte, dal più piccolo gesto al più difficile e importante. Specie in comuni come Bisaccia, dove i soli due mezzi comunali non riescono naturalmente a coprire i 101 chilometri quadrati di superficie del territorio. E allora ben vengano gesti come quello compiuto nel pomeriggio di oggi da Diego Terlizzi, impiegato della Cal.Bis.T, ditta bisaccese che si occupa di produzione di calcestruzzi, movimento terra e sgombro neve.

Alla guida di uno dei mezzi della ditta, unitamente al personale della Provincia Diego è intervenuto in soccorso di tre autotreni, uno dei quali di provenienza estera, che erano rimasti bloccati in contrada Setoleto, nella parte finale del raccordo che da Calaggio porta al centro abitato di Bisaccia, nei pressi della Sps. Per consentire agli autisti di girarsi e riprendere la strada verso la A16, Diego ha velocemente e abilmente creato una piazzola, che gli enormi mezzi hanno utilizzato per effettuare la difficile manovra. Una operazione andata a buon fine, che ha portato ai ringraziamenti sentiti (“Grazie fratello!”) da parte degli autisti nei confronti dello stesso Diego.

Sarebbe troppo banale chiamarlo “angelo della neve”, ma è stato il deus ex machina in una trama che rischiava di presentare un conto davvero salato.