calcioPallone

Prima Categoria, Girone D. L’Ariano spreca, il Fontanarosa agguanta un punto | CLASSIFICA

di Francesco Aufiero

pa_banner

FONTANAROSA – Pareggio a reti inviolate a Fontanarosa tra la formazione locale e lo Sporting Ariano.

Gara condizionata dal campo pesante e che gli ospiti potevano indirizzare a proprio favore sin dall’inizio. Infatti, al 5’ l’arbitro fischia un rigore in favore degli arianesi, ma Macchione fallisce la grande occasione dal dischetto. Gli ospiti attaccano di più ma non riescono a concretizzare le tante occasioni anche quando i locali, nel secondo tempo, restano in dieci.

Il tecnico dell’Ariano, Felice Grasso, giudica così la partita: “Ottimo primo tempo, non abbiamo concretizzato le tre o quattro occasioni da rete avute, anche per la bravura del portiere avversario. In più abbiamo sbagliato un rigore. Maggiore equilibrio nel secondo tempo, poi dopo la loro espulsione ci siamo riversati nella loro metà campo e a cinque minuti dalla fine abbiamo fallito una grandissima occasione a tu per tu con l’estremo difensore“. Resta dunque il rammarico: ”Certo. Loro sono una buona squadra- prosegue Grasso -, ma noi dovevamo vincere per quello che abbiamo fatto in campo. E’ un’occasione persa. Mi piace sottolineare la correttezza della gara”. Sugli obiettivi, invece, il tecnico mette i playoff nel mirino: ”Dobbiamo rientrare nelle prime cinque”.

Di “battaglia condizionata dal campo pesante” parla l’allenatore del Fontanarosa Michele Cosato. “C’è stata una supremazia arianese nei primi venti minuti, poi abbiamo reagito ma abbiamo prodotto solo due tiri velleitari senza reali pericoli. Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene, ma siamo rimasti in dieci e loro hanno fallito grandi occasioni. Il pareggio è giusto, anche se – afferma Cosato con grande onestà – una squadra che doveva vincere era l’Ariano”. Sull’obiettivo della sua squadra:” Noi abbiamo tutti giocatori locali e un budget limitato: l’obiettivo è la salvezza il prima possibile, mantenere la categoria. Per ora siamo soddisfatti del nostro campionato, anche perché crediamo molto nel settore giovanile e riusciamo a dare spazio a giocatori molto giovani. E la partecipazione, anche durante la settimana, c’è da parte di tutti”.

La classifica del Girone D (fonte: calcioripino.it)
La classifica del Girone D (fonte: calcioripino.it)