Calcio dilettanti

Prima Categoria, Girone D: Melitese e Ariano si dividono la posta. Sturno sale al terzo posto

di Francesco Aufiero

pa_banner

ARIANO IRPINO – Nei recuperi del campionato di prima categoria girone D, Audax Melitese e Sporting Ariano si dividono la posta.

Sul campo di Bonito viene fuori una bella gara, ben giocata da ambo le formazioni. Ospiti in vantaggio con Costanzo sul finire della prima frazione, raggiunti al 10′ della ripresa a causa di un’autorete. Ma la partita resta tirata e sempre in bilico, con tutte e due le squadre che cercano la vittoria fino al triplice fischio.

Luigi Di Flumeri, allenatore della Melitese, così giudica i novanta minuti: ”Gara ben giocata e combattuta, a noi mancavano un paio di elementi. Loro non ci sono stati superiori, ma come la settimana scorsa contro lo Sturno al primo errore siamo stati puniti dopo aver sbagliato più di un’occasione. Risultato giusto, anche se alla fine abbiamo avuto qualche occasione dopo il pareggio e potevamo vincere”. Il tecnico si sofferma sul prosieguo del torneo e guarda avanti: ”Noi siamo partiti male e ora siamo sulla buona strada, ci rifaremo. Sono ottimista, è una squadra nuova, inizialmente non ci siamo allenati bene. L’obiettivo è la salvezza ma non solo. Una grossa mano ce la darà l’entusiasmo di giocare sul nostro campo, che da fine febbraio dovrebbe essere pronto. Ora stiamo facendo tanti sacrifici per giocare e allenarci a Bonito”.

Soddisfatto Felice Grasso, allenatore dell’Ariano, che giudica positivamente la prestazione della sua squadra: ”E’ stata una buona partita, nonostante qualche assenza: ha esordito addirittura il portiere degli Allievi. Abbiamo fatto un buon primo tempo con qualche occasione per raddoppiare, ma non siamo stati bravi e nel secondo tempo abbiamo subito il pari. Dopo il pareggio potevamo tornare in vantaggio, ma loro hanno tenuto bene. D’altronde hanno ottimi elementi per la categoria”. Grasso però ha di che recriminare. “Tra Fontanarosa e Melito abbiamo perso 4 punti – continua Grasso -, con un rigore sbagliato la scorsa scorsa settimana e  un’autorete oggi, senza contare che Macchione si è infortunato e lo perderemo per qualche partita. C’è grande rammarico, dispiace per i ragazzi, che ci mettono tanto impegno ma raccologono meno di quanto meritino. Non mollerò, ho fatto loro i complimenti, l’importante è che giochiamo con il giusto atteggiamento, con buone prestazioni e un buon gioco”.

Negli altri recuperi, importante vittoria della Virtus Sturno contro il Centro Storico per 2-1 che così, con 24 punti, sale al terzo posto in classifica in coabitazione con il Lacedonia (che però ha una gara da disputare). Continua la crisi del Frigento, sconfitto seccamente a Calitri per 3-0, mentre il risultato di parità (3-3) tra Volturara e San Potito lascia le due squadre nella zona playout.