presepe civitella

Cusano Mutri, annullato il Presepe Vivente di Civitella Licinio previsto per domani

CUSANO MUTRI –  La Pro Loco Civitella Licinio e la Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo hanno comunicato, attraverso una nota stampa che, in seguito alle condizioni meteo avverse, non è possibile svolgere la manifestazione “Presepe Vivente – La notte magica” prevista per il giorno 15 gennaio.

pa_banner

“Il maltempo ci aveva già costretto a rinviare l’evento inizialmente previsto per l’Epifania – scrivono – ed ora il nuovo peggioramento in arrivo ci costringe, con grande dispiacere, ad annullarlo.

Molto del lavoro di allestimento e di organizzazione era stato svolto, pertanto il nostro ringraziamento va a tutti coloro che fino alla fine hanno collaborato, sfidando la sorte e le previsioni meteo: agli ideatori e allestitori di scene nel centro storico, a coloro che hanno raccolto il materiale, ai costumisti, agli oltre 100 figuranti che avevano dato disponibilità, alle ditte che hanno contribuito alla preparazione, alle attività commerciali, agli allevatori che avrebbero portato i loro animali, al personale del Progetto Servizio Civile “Custodi del Territorio” del Comune di Cusano Mutri, all’Amministrazione Comunale per il patrocinio e la collaborazione, al comando dei Vigili Urbani e al Corpo dei Carabinieri di Cusano Mutri che avrebbero svolto il servizio d’ordine, all’associazione Il Cireneo che avrebbe prestato assistenza alla popolazione, agli elettricisti e agli addetti all’impianto di illuminazione ed amplificazione, ai giovani che hanno lavorato alle musiche e preparato tutti i video e il materiale promozionale,…

Il nostro Presepe Vivente è un importante appuntamento del periodo natalizio e questa sospensione forzata ci permette di verificare quanto sia amato l’evento: non solo dai visitatori, ma anche e soprattutto dagli stessi organizzatori, allestitori, figuranti.
Il motivo di tanto amore e di tanto attaccamento è sicuramente nello scopo del Presepe, che non è soltanto quello di realizzare un evento di promozione del territorio, ma è soprattutto l’occasione di “ritrovarci” a lavorare “tutti insieme” per un obiettivo comune, al di là delle diversità ideologiche o politiche, che giustamente esistono ma che non devono impedire ad piccolo borgo come il nostro, di essere Comunità!

Per questo motivo siamo allo stesso tempo tristi per il mancato svolgimento, ma soddisfatti di aver trascorso ancora del tempo, come volontari, in giro per la nostra amata Civitella.

Realizziamo caparbiamente questa manifestazione da 36 anni – concludono – è una tradizione che ci rende fieri e che porteremo avanti, nonostante le difficoltà legate all’enorme lavoro che il suo allestimento richiede, e nonostante il periodo di realizzazione cada in un momento dell’anno non proprio favorevole allo svolgimento di attività all’aria aperta. Non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci, e dunque siamo lieti di darvi appuntamento al prossimo anno”!