giornata della memoria

Giornata della memoria, nel Sannio diversi appuntamenti in ricordo della Shoah

RED. – Giornata della Memoria, sono molteplici le iniziative in tutto il Sannio.

pa_banner

PREFETTURA. Nella mattinata del 27 gennaio, alle ore 10.30, nel Salone di Rappresentanza della Prefettura di Benevento, alla presenza delle autorità ecclesiastiche, civili e militari si svolgerà anche quest’anno la cerimonia del Giorno della Memoria, in ricordo delle persecuzioni del popolo ebraico e dello sterminio nei campi nazisti e dei deportati militari e civili italiani.

Nell’occasione verrà consegnata la “Medaglia d’Onore” ai familiari dei sig. Pasquale Borrelli, Francesco Ippolito, Nazzareno Maddaloni e Gennaro Meccariello.

ISTITUTO “GALILEI-VETRONE”. Ricordando la Shoah” è il titolo della manifestazione che gli alunni dell’Istituto Superiore “Galilei-Vetrone” di Guardia Sanframondi hanno organizzato per il 27 gennaio 2016 presso la storica chiesa Ave Gratia Plena, nel centro storico di Guardia. Ci saranno letture, proiezioni e riflessioni a cura degli alunni.

Porterà il suo saluto la dirigente scolastica Grazia Elmerinda Pedicini. Il coordinamento sarà affidato all’assessore alla Pubblica Istruzione, Elena Sanzari. L’organizzazione della giornata si deve invece alla docente di Scienze Umane, Lucia Gangale, che da diversi anni nelle scuole superiori cura manifestazioni dedicate al giorno della memoria.

Le letture scelte, intervallate da video esplicativi della più grande tragedia avvenuta nel ‘900 nel cuore della civile Europa, sono tratte da: Primo Levi, Max Mannheimer, Roberto Denti, Anna Frank. All’evento parteciperanno anche alcune classi della locale scuola media “Abele De Blasio”.

Alla Giornata della Memoria quest’anno sono dedicate moltissime manifestazioni in tutta Italia, dai cinema ai teatri, dalle scuole alle chiese. Il plesso scolastico superiore di Guardia Sanframondi intende con questo evento portare il suo contributo alla serie di iniziative atte a tenere vive il ricordo di una tragedia che non deve più ripetersi e tese a formare una coscienza civica nei suoi giovani studenti.