Walter Novellino

L’Avellino piega il Verona capolista. Novellino: testa bassa e lavorare

AVELLINO – L’Avellino torna ad essere Lupo, azzanna il Verona capolista e abbandona la zona calda della classifica.

Fiera Di Calitri prova

Dopo un primo tempo giocato in modo accorto, Novellino ordina le carte ed i biancoverdi tornano in campo, nella ripresa, con un piglio diverso. Al cospetto della squadra più forte del campionato, la difesa non rischia nulla, il centrocampo fa la sua parte, l’attacco diventa una macchina di occasioni da gol. Il test è importante e, finalmente, i Lupi si confermano essere una squadra di calcio grazie, solo e soltanto, a mister Novellino.

Sesto risultato utile consecutivo per la truppa biancoverde che, udite udite, da due gare consecutive non prende gol.

Grande prestazione per i lupi che con questa vittoria abbandonano la zona retrocessione
Grande prestazione per i lupi che con questa vittoria abbandonano la zona retrocessione

Parte bene il Verona che però non riesce mai ad impensierire il team di Novellino. Poi sale in cattedra l’Avellino, che segna con Paghera e Verde, si divora un gol fatto con Belloni e Ardemagni soli davanti a Nicolas e che, alla fine esce tra gli applausi del Partenio Lombardi.

Chi non ha applaudito, invece, è stato il settore ospiti dello stadio irpino che, grazie a 318 imbecilli veronesi, ancora una volta, per tutti i novanta minuti ci ha ricordato che siamo “terroni di merda” e “sporchi terremotati”. Prima di salutarci con l’augurio che “il terremoto ci travolga” e “la lava del Vesuvio ci seppellisca”. Che vergogna

 

 

TABELLINO

AVELLINO-VERONA 2-0

Reti: 50′ Paghera (R), 60′ Verde

AVELLINO (4-4-2): 22 Radunovic, 19 Laverone, 5 Djimsiti, 25 Jidayi, 3 Perrotta, 15 Lasik, 4 Moretti (67′ 21 Omeonga), 20 Paghera, 8 D’Angelo (45′ 11 Belloni), 7 Verde (83′ 23 Solerio), 33 Ardemagni. A disp.: 1 Lezzerini, 9 Eusepi, 10 Castaldo, 18 Soumare, 26 Bidaoui, 30 Camara. All.: Novellino.

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Nicolas, 3 Pisano, 30 Caracciolo (75′ 25 Cappelluzzo), 4 Bianchetti, 18 Souprayen, 24 Bessa, 8 Fossati (62′ 14 Zuculini), 2 Romulo (30′ 26 Siligardi), 20 Zaccagni, 21 Juanito Gomez, 10 Luppi. A disp.: 12 Coppola, 5 Boldor, 7 Troianello, 23 Fares, 28 Ferrari, 33 Zuculini. All.: Pecchia.

Arbitro: Marco Serra di Torino

NOTE Ammoniti: 47′ Djimsiti, 50′ Caracciolo, 55′ Jidayi, 61′ Moretti – Angoli: 2-3 – Recupero 1’ pt – 3’ st. – Spettatori: 8mila circa di cui 318 provenienti da Verona