Cusano Mutri Benevento

I 5 Borghi più belli della Campania? Sant’Agata, Cusano Mutri e Monteverde presenti

RED. – Il Sannio e l’Irpinia la fanno da padrone nella “classifica” dei cinque borghi più affascinanti della Regione.

pa_banner

In un articolo pubblicato sulla più nota testata meridionale, Il Mattino.it, vengono riportati quelli che sarebbero i cinque borghi più affascinanti della Regione Campania. Tra questi due sono sanniti, Sant’Agata de’ Goti e Cusano Mutri, ed uno irpino, Monteverde.

Di Sant’Agata de’Goti si dice: Luogo scenografico e pittoresco, Sant’Agata de’ Goti sorge su un rilievo tufaceo alle falde del monte Taburno, in provincia di Benevento. Le sue case antiche si affacciano su profondi valloni, diventando tutt’uno con la roccia e regalando uno scenario emozionante. Ricco di storia e di fascino è l’acquedotto Carolino, progettato da Luigi Vanvitelli. Il paese ha un centro antico a forma di mezza luna dove edifici, chiese e monumenti lo rendono territorio ricco di storia.  

Questa la descrizione di Cusano Mutri: Luogo dal forte carattere medievale, dove il tempo sembra essersi fermato a centinaia di anni fa. Cusano Mutri sorge su uno sperone roccioso nella parte orientale del massiccio del Matese, in provincia di Benevento. Il borgo è  arroccato attorno al castello, con case a strapiombo sulla valle sottostante, pieno di stretti vicoletti e scalinate tortuose, con mura medievali rette da archi poderosi.
Secondo gli storici Cusano Mutri avrebbe origine dall’antica città sannitica Cossa distrutta dai Romani insieme a Telesia. Tra i monumenti di maggiore importanza hanno un ruolo cardine le due chiese di San Pietro e Paolo e di San Giovanni. 

Su Monteverde infine: Perla dell’Appennino Campano, il borgo di Monteverde sorge su tre colli e si sviluppa attorno al castello medievale. Il verde delle montagne e la bellezza della natura avvolgono il centro storico, ricco di chiese ed edifici antichi. Le vecchie case sono costruite con pietra arenaria silicea, usata anche come strumento per affilare utensili. Fanno parte del territorio naturale di Monteverde, appartenente alla provincia di Avellino, il lago San Pietro, il fiume Ofanto, il torrente Osento.