Gennaro Santamaria

Sannio Popolare, l’associazione va in archivio: sì a Centristi per l’Europa

BENEVENTO – Si è svolto questa mattina, presso la sede provinciale di Benevento, il programmato incontro dei coordinamenti provinciale e cittadino di Centristi per l’Europa – Sannio Popolare.

pa_banner

L’incontro è stato introdotto da una lunga ed articolata relazione del coordinatore provinciale, Gennaro Santamaria, il quale ha prima rappresentato ai dirigenti e agli amministratori presenti i risultati dell’assemblea nazionale che il movimento ha tenuto a Roma la scorsa settimana, e poi si è soffermato su un’analisi politica del contesto nazionale e locale.

“Dopo una fase di incertezza – ha affermato Santamaria – finalmente si è deciso di assumere un’iniziativa politica chiara dando vita ad un movimento politico che ha come stelle polari la riunificazione dell’area moderata e la difesa degli interessi del nostro Paese attraverso un rafforzamento del ruolo delle istituzioni europee. Da qui la nascita di Centristi per l’Europa – ha spiegato –: in una fase politica in cui va di moda, soprattutto da parte di movimenti populisti, demolire le istituzioni Europee, noi abbiamo deciso di schierarci sull’altro fronte perché l’Italia ha la possibilità di salvarsi solo se resta agganciata all’Europa. Certo – ha concluso Santamaria su questo argomento – le istituzioni europee così come sono non piacciono neanche a noi ma un conto è lavorare per modificarle e rafforzarle, altro è tentare la loro demolizione”.

Centristi per l'Italia pubblico

Successivamente Santamaria ha tracciato le linee per la riorganizzazione del movimento in sede locale affermando: “Un anno fa, quando sul piano nazionale non esisteva un movimento strutturato, decidemmo di costituire in sede locale un’associazione, Sannio Popolare, che tenesse insieme le tante esperienze politiche maturate su questo territorio intorno all’area centrista. Oggi, con il varo di Centristi per l’Europa, è venuto il momento di chiudere quell’esperienza facendo confluire tutta quell’organizzazione nel nuovo soggetto politico. In questo senso ci sarà la necessità, così come si è fatto sul piano locale, di darci un assetto organizzativo definitivo. Per questo – ha annunciato Santamaria – nelle prossime settimane, alla presenza del neo coordinatore nazionale Gianpiero D’Alia, celebreremo un’apposita assemblea con tutti gli aderenti al nuovo movimento per scegliere nuovi organi dirigenziali locali”.

Infine il coordinatore provinciale dei centristi sanniti si è soffermato brevemente sulle vicende politiche nazionali e locali. Rispetto al contesto nazionale Santamaria ha osservato: “il quadro politico è in totale movimento. Infatti, da una parte le vicende del Partito democratico, dall’altra le vicissitudini del vecchio centrodestra e la necessità di una modifica della legge elettorale rendono tutto il quadro politico fluido e precario. In questo senso sarà necessario osservare quanto accade per decidere in via definitiva la collocazione che dovrà assumere il nostro movimento politico”. Sul piano locale Santamaria ha annunciato che saranno intraprese una serie d’iniziative per discutere delle vicende amministrative dei due enti locali maggiori, Provincia e Comune capoluogo.