Bisaccia ospedale

Bisaccia, la Asl: Consultorio, poi RSA, SUAP e Ospedale di Comunità

BISACCIA – “Siamo lieti di comunicare l’implementazione di alcuni servizi offerti presso la Struttura Polifunzionale per la Salute di Bisaccia”.

pa_banner

Con questo cappello parte il comunicato della Asl di Avellino, che ufficializza l’apertura, presso la Sps, del Clnsultorio Familiare, “aumentando l’offerta e la qualità dell’assistenza sul territorio. Il consultorio familiare è il punto di riferimento per la salute sessuale, relazionale e riproduttiva, fornisce prestazioni specialistiche, integrate con i servizi distrettuali e ospedalieri, con il dipartimento di salute mentale e di sanità pubblica”.

Per il direttore generale della Asl di Avellino, Maria Morgante, si tratta di una “ulteriore azione che mira a potenziare l’ex Ospedale di Bisaccia nell’ottica di richiesta/offerta sanitaria sul territorio, tale da renderlo attrattivo per un grande ambito territoriale, vista la sua posizione ai confini delle due regioni Irpinia/Puglia. Infine, si rappresenta l’imminente riorganizzazione della SPS con l’affidamento della gestione per una RSA a carattere riabilitativo, con l’avvio dei lavori per la realizzazione di una SUAP (Speciale Unità di Accoglienza Permanente), nonché all’istituzione dell’Ospedale di Comunità”. Una rimodulazione che, negli intendimenti della Asl, dovrebbe contribuire a offrire sul territorio servizi che vanno a migliorare e implementare l’intera offerta sanitaria.

“Il raforzamento dei Servizi – conclude la Morgante – sta a rimarcare come la Struttura Polifunzionale per la Salute di Bisaccia abbia carattere tutt’altro che marginale, conservando la propria vocazione ad assicurare la tutela della salute anche nella nuova veste che il piano di riordino ospedaliero hainteso attribuirle”.