Scuola Cillo Palermo Gesualdo

Gesualdo, lucchetti alla “Cillo Palermo”: ma domani si torna a scuola, ecco dove

di Francesco Aufiero

Fiera Di Calitri prova

GESUALDO – Riprendono domani le lezioni per i ragazzi a Gesualdo, dopo la chiusura precauzionale dell’intero edificio scolastico “Cillo Palermo”.

L’ordinanza di sabato 4 marzo del sindaco Domenico Forgione aveva comunicato la chiusura precauzionale del plesso per tre giorni. Una decisione (leggi qui) basata sulla relazione di un tecnico, l’ingegnere Michele Candela, che parlava di “altissima vunerabilità sismica” dell’edificio. Proprio quella relazione ha portato alla chiusura definitiva della scuola, troppo esposta a sollecitazioni sismiche.

Dopo riunioni anche infuocate con i genitori degli alunni, che hanno rifiutato le prime soluzioni prospettate (come portare i duecento alunni a Frigento), gli amministratori hanno trovato una soluzione provvisoria che divide gli alunni che frequentavano la “Cillo Palermo”: la scuola primaria sarà ospitata nei locali della Canonica (la scuola dell’infanzia, ospite in quegli stessi locali, si trasferirà presso il nuovo asilo nido, da poco inaugurato). Gli studenti della scuola secondaria di primo grado, invece, verranno quotidianamente accompagnati da tre bus presso l’Istituto “Giovanni Pascoli” di Frigento.

Resta però la necessità di trovare una soluzione definitiva in vista del prossimo anno scolastico. Non sarà facile, tenuto conto del tempo esiguo, ma, di certo, bisognerà fare di tutto per ricercare una sistemazione alternativa (e sicura) alla struttura appena chiusa.