DSCN2751

Avellino basket, Sidigas a caccia di vendetta: questa sera al DelMauro c’è Sassari

AVELLINO – Dopo la vittoria esterna del PalaBigi contro la Grissin Bon Reggio Emilia la Sidigas Avellino cercherà il bis davanti i propri tifosi contro il Banco di Sardegna Sassari. Palla a due questa sera, al PalaDelMauro di Avellino, alle 20:30.

Fiera Di Calitri prova

Due punti pesantissimi, sopratutto in ottica post season, quelli in palio nella sfida valevole per l’ottava di ritorno del campionato di massima serie: Avellino, con l’innesto di David Logan e con l’oramai imminente ritorno di Marco Cusin (il lungo azzurro rientrerà la prossima settimana nel match esterno che i biancoverdi disputeranno in quel di Brindisi), è probabilmente (insieme a Venezia) la vera candidata a recitare il ruolo di anti Milano. Sassari, finalista di Coppa Italia e qualificata per i quarti di finale di Fiba Basketball Champions League, può essere invece considerata come la principale outsiders dietro al terzetto di testa.

È tuttavia una Scandone decisamente non al top (non una novità, in realtà, nell’ultimo periodo!), quella che si appresta ad affrontare i sardi nel remake dei quarti di finale di Coppa Italia, match che spense i sogni tricolori della truppa di coach Sacripanti. In dubbio per la sfida di stasera ci sono infatti sia Levi Randolph (la guardia dell’Alabama è ancora alle prese con una brutta influenza che lo tormenta dalla partita di Reggio Emilia) sia Joe Ragland (per il playmaker di West Springfield ancora dolore alla spalla, nonostante gli esami non abbiano evidenziato alcuna lesione). È quindi molto probabile che sarà ancora una volta Retin Obasohan (che aveva ben figurato contro la Grissin Bon) a sostituire uno dei due americani.

Sassari, nonostante la sconfitta casalinga contro i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano nell’ultimo turno di campionato, arriva in Irpinia in un ottimo momento di forma: i biancoblù, dopo un avvio di stagione piuttosto complicato, hanno trovato nell’ultimo mese e mezzo la perfetta quadratura del cerchio. Gli importanti innesti in corsa di David Bell e Gani Lawal, affiancati all’esperienza ed al talento offerto da cestisti del calibro di Stipcevic e Savanovic, hanno completato un roster che dispone anche di elementi di assoluto valore come Trevor Lacey, Tautvydas Lydeka e Joshua Carter (che non sarà della sfida causa turnover). A questi si affiancano azzurri navigati come Brian Sacchetti, Giacomo De Vecchi e Lorenzo D’Ercole.

Una sfida, quella di stasera, in cui saranno protagonisti anche i grandi ex: uno su tutti, David Logan, che nella stagione 2014-2015 regalò l’indimenticabile triplete (Campionato, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, oltre al titolo personale di Mvp) al team sardo allora allenato da coach Meo Sacchetti. Oltre Logan, anche Green e Cusin hanno vestito in passato la canotta biancoblù del Banco, non lasciando, tuttavia, un grandissimo ricordo.

I biancoverdi, aiutati dal calore del pubblico casalingo che accorerà numerosissimo al DelMauro, proveranno quindi ad uscire definitivamente dal momento buio che ha caratterizzato l’ultimo mese in casa Sidigas (che ha portato a cinque sconfitte consecutive e all’addio del sogno Coppa Italia e Champions) e a piazzare anche una piccola vendetta per la prematura eliminazione alle recenti Final Eight di Coppa Italia per mano del team allenato da coach Pasquini.