De Mita De Luca Nusco

La Regione non lascia, raddoppia: Duecento milioni per il Progetto Pilota

NUSCO – Si era parlato di oltre cento milioni, ma il governatore Vincenzo De Luca, oggi a Nusco per il protocollo d’intesa con la Comunità dell’Alta Irpinia, ha sorpreso tutti: duecento milioni.

pa_banner

Si tratta del fondo a cui la Comunità stessa potrà attingere nel momento in cui inizieranno a prendere vita i vari progetti ai quali sta lavorando. Quali? A elencarli è stato il presidente della Comunità, Ciriaco De Mita: “Riorganizzazione dei servizi (sanità, istruzione, trasporti/viabilità, digitalizzazione), azienda forestale, rete culturale, agricoltura, turismo”. I progetti sul tavolo ci sono e sono abbastanza. I fondi sul tavolo, allo stesso modo, ci sono e sono parecchi. Ora, dunque, si comincia a fare sul serio, anche se De Mita, come suo solito, qualche battuta non l’ha risparmiata: “In un attimo di distrazione – ha affermato rivolgendosi a De Luca -, hai detto sì pensando che si trattasse di Salerno”.

Si tratta dunque di un investimento molto corposo, come lo stesso sindaco di Nusco ha sottolineato, per le aree interne. In platea erano presenti il deputato Giuseppe De Mita, il presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio, il presidente della Provincia Domenico Gambacorta, i consiglieri regionali Iannace, Petraca, Alaia), il presidente provinciale del Pd Roberta Santaniello. Assente il sindaco di Calitri o qualche suo delegato, a testimonianza evidente di una scollatura non rientrata.