benevento calcio

Benevento calcio, rammarico in casa giallorossa: finisce in parità il derby contro la Salernitana

BENEVENTO – Il Benevento calcio non va oltre il pareggio nel derby interno contro la Salernitana.

Pareggio, per giunta, acciuffato solo nel finale grazie ad un rigore realizzato da Ceravolo. Eppure è forte il rammarico in casa giallorossa per un derby giocato per oltre un tempo contro una squadra in inferiorità numerica e che avrebbe potuto regalare tre punti dopo le due sconfitte. La Salernitana, infatti, ha giocato in 10 uomini, per effetto dell’espulsione comminata a Odjer per un fallo estremamente duro su Chibsah, per oltre un tempo.

Granata in vantaggio al 34′ grazie ad un rigore di Coda concesso da Nasca per un intervento falloso in area di Pezzi su Improta.

I padroni di casa premono sull’acceleratore ma non riescono a superare un attentissimo Gomis, sempre estremamente attento sulle incursioni dei sanniti.

Il pareggio della Strega arriva a due minuti dal 90′ quando viene assegnato un calcio di rigore anche ai giallorossi per una trattenuta di Busellato su Viola: dal dischetto va bomber Ceravolo che realizza l’undicesimo centro stagionale.

Il Benevento si porta ora a quota 47 punti. Un punto nelle ultime tre partite non è il massimo ma il campionato è ancora lungo ed estremamente aperto. Sabato 11 marzo il Benevento affronterà, nuovamente al Vigorito, la Virtus Entella.

TABELLINO:

BENEVENTO (4-3-2-1): Cragno; Venuti (82′ Viola), Camporese, Lucioni, Pezzi (57′ Lopez); Chibsah, Buzzegoli, Del Pinto (46′ Falco); Ciciretti, Cissé; Ceravolo. A disposizione: Gori, Bagadur, Gyamfi, Matera, Pajac, Melara. Allenatore: Baroni

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Bittante; Minala, Odjer, Busellato; Zito (75′ Ronaldo), Improta (60′ Sprocati), Coda. A disposizione: Terracciano, Luiz Felipe, Schiavi, Della Rocca, Joao Silva, Donnarumma, Rosina. Allenatore: Bollini

Arbitro: Nasca di Bari

Reti: 34′ rig. Coda, 88′ rig. Ceravolo

Espulso: 38′ Odjer