stadio curi

Il Benevento cade a Perugia. La Strega non sa più vincere

PERUGIA – Il Benevento calcio esce sconfitto dalla trasferta umbra in casa del Perugia. Sconfitta meritata, padroni di casa che hanno pienamente legittimato la vittoria.

Fiera Di Calitri prova

Neanche il tempo di partire e il Benevento è già sotto, Perugia in vantaggio dopo appena trenta secondi di gioco grazie ad un colpo di testa di Nicastro.

Il Benevento inizia a macinare gioco e si rende pericoloso in un paio di occasione, in particolare con Ciciretti. Al 26′ minuto il pareggio dei sanniti: Ceravolo  batte Brignoli con uno splendido tiro a giro col mancino dopo una triangolazione con Chibsah. Non passano neanche dieci minuti e il Perugia è di nuovo avanti grazie a Di Carmine, bravo ad approfittate di una disattenzione della difesa giallorossa.

Il secondo tempo inizia con un Perugia ancora più volitivo e determinato. Il 3 – 1 è opera di Acampora, che al 67′ batte Gori con un sinistro di pregevole fattura. Il Benevento si catapulta in avanti ma il risultato non cambierà fino al novantesimo, nonostante i minuti giocati in superiorità numerica per l’espulsione del difensore umbro Belmonte.

Due punti nelle ultime cinque partite per il Benevento; di certo non si può parlare di crisi, ma è evidente che la squadra sta attraversando un periodo difficile con una evidente involuzione sul piano del gioco.

Sabato 25 marzo la gara interna con il Trapani. Dimenticare subito Perugia e riportare i 3 punti nel Sannio.