moiano

Moiano, tasse comunali abbassate per aiutare i cittadini

MOIANO – Domani 28 marzo, con la seduta del Consiglio comunale, l’Amministrazione civica di Moiano guidata dal sindaco Giacomo Buonanno posizionerà il primo importante tassello per dare concretezza a un percorso di normalizzazione e razionalizzazione del settore tributi, che fino a qualche mese fa non aveva neanche una banca dati.

pa_banner

I consiglieri comunali, infatti, voteranno, in ordine, l’approvazione del Regolamento del Servizio Idrico Integrato, la Carta dei Servizi Idrici a tutela del cittadino e le nuove tariffe della TARI.

“Stiamo lavorando per consolidare una rivoluzione di normalità che tuteli il cittadino e vada incontro alle esigenze delle famiglie e delle fasce deboli”. È questo il commento del vicesindaco con delega al Bilancio, Lucia Meccariello, nell’illustrare solo alcune delle novità che la maggioranza ha varato a salvaguardia del principio guida che il primo cittadino Giacomo Buonanno intende perseguire nella gestione delle finanze locali: “Pagare tutti per pagare meno e il giusto”.

“Un primo significativo segnale – dichiarano dall’amministrazione – è stato lanciato con la determinazione delle nuove tariffe per il servizio idrico integrato. Tariffe, vale la pena rammentare, ferme da più di vent’anni e che, oggi, siamo obbligati per legge a correggere per giungere alla copertura integrale dei costi. L’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico ha introdotto, con delibera 664/2015, il nuovo metodo tariffario idrico.

Il Comune di Moiano annualmente sostiene un costo per la gestione del servizio idrico integrato pari a 313mila euro – di cui ben 30mila per la quota di mutui pregressi che nel 2011 l’allora amministrazione decise di rinegoziare – e che, a fronte della spesa, incassa poco meno di 80mila euro. A ciò, si aggiunga che nonostante la rilevazione delle letture dei contatori dell’acqua effettuata l’anno scorso, è ancora ampia la quota di evasione tanto da far gravare su una parte di popolazione l’intero consumo. L’impegno di questa amministrazione è di recuperare tutta l’evasione, così come ridurre gli spechi e le perdite sulle condotte”.

Le nuove tariffe, intanto,  sposano appieno la volontà del Sindaco e della maggioranza consiliare di essere vicini ai cittadini, infatti, nella fascia agevolata (consumo annuo fino a 30mc di acqua) il costo scende da 0,18 a 0,062 al metro cubo”.

Inoltre, se le tariffe idriche di Moiano vengono paragonate a quelle applicate dall’Alto Calore nei comuni viciniori di Airola, Bucciano, Bonea, Paolisi, Montesarchio, Pannarano, emerge in maniera netta lo sforzo di equità sociale realizzato: in queste realtà, infatti, i nuclei famigliari della fascia agevolata pagano l’acqua a 0,58 mc ovvero circa 10 volte in più il costo per il cittadino di Moiano.

Il Consiglio comunale, inoltre, è convocato anche per l’approvazione delle tariffe TARI per la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti per l’anno in corso e per le quali sono previste riduzioni delle aliquote.

“Una famiglia di quattro persone – conclude la nota del Comune – rispetto all’anno scorso risparmierà il 6,8% sull’imposta mentre se il nucleo famigliare è composto da cinque persone il costo scende ulteriormente fino all’8,9%.”.