atletico cerreto

Terza Categoria, pareggio interno per l’Atletico Cerreto contro l’Antonio Tedino

CERRETO SANNITA – L’Atletico Cerreto non va oltre il pareggio interno contro l’Antonio Tedino.

pa_banner

Atletico Cerreto in svantaggio dopo 15 minuti. Errore difensivo della coppia centrale D’addio – Civitillo che consente al centravanti avversario di presentarsi a tu per tu con il portiere, l’attaccante con un tocco morbido supera il portiere.
Primo tempo che vede gli ospiti giocare meglio, in cui il Cerreto non riesce a reagire, complici i molti errori a centrocampo soprattutto in fase di impostazione
Durante l’intervallo restano negli spogliatoi Paduano Giampiero e De Nicola Mario. Al loro posto entrano Marzano e Biondi. La squadra che era partita con un 4-1-4-1 riparte con un 4-4-2.  Dopo 10 minuti, dall’inizio della ripresa, raddoppio dell’Antonio Tedino con una bella punizione da 25 metri. Palla sotto l’incrocio e portiere incolpevole.
Poi la reazione dell’Atletico che comicia finalmente a creare occasioni. Prima biondi sciupa sparando alto dal limite dall’area di rigore.  Qualche minuto dopo  Marzano lanciato a rete dribla il portiere che lo stende: per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va meglio Meglio che spiazza il portiere.
L’Atletico attacca e trova il pareggio su calcio d’angolo sul quale Marzano è lesto a svettare. 
Il Cerreto ci crede e crea un’occasione clamorosa in pieno recupero: Romano lanciato a rete prova il pallonetto, il portiere la tocca e devia il pallone che finisce leggermente a lato.
La partita si chiude, in questo modo, con il risultato di 2 – 2. Ottima reazione dell’Atletico e qualche rimpianto per una partita che, alla fine, poteva anche essere vinta.