Cavi di rame

Monteverde, ruba cento metri di rame: arrestato un 19enne romeno

MONTEVERDE – Un arresto, un veicolo sequestrato e la refurtiva restituita.

pa_banner

E’ il bilancio di una brillante operazione condotta dai carabinieri della Stazione di Monteverde, nell’ambito della incessante opera di lotta e contrasto, da parte del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, contro cui agiscono quotidianamente i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire senso di sicurezza e rispetto della legalità.

A finire nella rete del dispositivo preventivo messo in campo dall’Arma di Sant’Angelo dei Lombardi un 19enne romeno, residente nella provincia di Potenza. Il giovane aveva tranciato quattro chilometri e mezzo di cavi di rame e ne rubati cento metri dai tralicci della corrente elettrica della pubblica illuminazione, ubicati in una contrada periferica del comune di Monteverde. Sfortunatamente per lui, i Carabinieri, ricevuta la segnalazione dal gestore dell’energia elettrica, si sono portati subito in zona: le immediate ricerche hanno permesso di sorprendere in flagranza di reato il giovane malfattore, che è stato prontamente bloccato. A bordo della sua autovettura i militari hanno rinvenuto, appunto, i 100 metri di cavi di rame poco prima asportati.

Condotto in Caserma per gli accertamenti di rito, il 19enne è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e la refurtiva restituita all’avente diritto.