dav

Avellino basket, la Sidigas stende Caserta: il derby è biancoverde

AVELLINO – La Sidigas Avellino batte nel derby campano la Pasta Reggia Caserta con il punteggio di 79-75. Con questo successo gli irpini blindano matematicamente il terzo posto e lasciano ancora aperte delle speranze, seppur residue, di approdo in seconda piazza.

pa_banner

Match molto intenso e combattuto dal primo all’ultimo minuto, con Caserta giunta al DelMauro decisa a non interpretare il ruolo del più classico degli sparring partner. Avellino sul parquet con il quintetto composto da Ragland, Logan, Thomas, Leunen e Cusin; la Pasta Reggia risponde con Giuri, Diawara, Gaddefors, Watt e Puttney.

Avvio shock per gli uomini di coach Sacripanti che nel primo quarto mettono a referto soltanto 8 punti (contro i 19 della Juve); nella seconda frazione di gioco i padroni di casa, trascinati dalla grinta del neo arrivato Jones e dai canestri di Thomas, ricuciono lo strappo, riportando la sfida in perfetta parità al termine dei primi venti minuti di gioco (34-34).

Al rientro dagli spogliatoi la Scandone scava però il solco decisivo e grazie all’energia del proprio palazzetto vola sul +6 al termine della terza frazione di gioco (57-51 al 30′); Logan e Randolph bruciano la retina dai 6,75 portando i propri compagni a scrivere il +10 nei primi minuti dell’ultimo quarto. Caserta non ci sta e con il talento di Giuri, i canestri di Watt e la fisicità sotto canestro di Putney, rientra prepotentemente fino al -1, ma è Joe Ragland, con una super tripla ed i tiri liberi, a regalare la gioia del successo alla Sidigas ed ai suoi tifosi.

“Sono soddisfatto del risultato ma non del primo quarto – commenta coach Sacripanti nella conferenza stampa post gara -. In questo match ci sono stati molti aspetti positivi, una buona prestazione di Randolph e Thomas, ma anche di Cusin. Posizionarsi al terzo posto per due anni di fila è un grande risultato che testimonia la solidità della società, nonostante la squadra sia cambiata molto rispetto all’anno scorso. Ora dobbiamo prepararci ai play-off lavorando duramente; abbiamo ancora del tempo e speriamo di capitalizzare al meglio ogni giorno di lavoro”.

Fra i migliori, come sottolineato dal tecnico della Sidigas, ci sono sicuramente Adonis Thomas (18 punti e 21 di valutazione) e Levi Randolph (11 punti); ma molto bene anche le prove di Shawn Jones (in doppia doppia con 12 punti ed 11 rimbalzi catturati) e del solito ed insostituibile Joe Ragland (15 punti, 5 assist ma anche 3 palle perse), sempre presente nei momenti chiave del match.

Per la Pasta Reggia non bastano invece i 16 punti dell’ex biancoverde Gaddefors, i 15 di Watt ed i 14 di Giuri per portare a casa la sfida.

Per Avellino è la quarta vittoria consecutiva (dopo quelle su Cantù, Cremona e Capo d’Orlando).