Ofantina

Un milione e mezzo per le strade provinciali irpine, De Angelis: Si investa sull’Ofantina

RED. – L’esecutivo Gentiloni ha inserito nella manovra correttiva 100 milioni da destinare alla manutenzione straordinaria delle arterie provinciali.

pa_banner

Una scelta che ha ovviamente subito scatenato il dibattito in una provincia, come quella di Avellino, dove le strade sono ridotte a brandelli, a partire da quelle del capoluogo per arrivare alle provinciali (o alla stragrande maggioranza di esse).

Ma andiamo alle cifre. Per la città di Avellino (dove le strade non sono di competenza provinciale) dovrebbe esserci circa un milione di euro, mentre per quanto riguarda le provinciali disseminate nell’intera provincia, il fondo si aggira intorno al milione e cinquecentomila euro.

Carmine De Angelis, sindaco di Chiusano San Domenico
Carmine De Angelis, sindaco di Chiusano San Domenico

Si tratta, come evidente, di una somma assolutamente insufficiente per rendere percorribili le numerose arterie provinciali disastrate, per cui sarebbe forse più opportuno destinarle alla manutenzione di un’unica via di comunicazione.

Ma quale? Carmine De Angelis, sindaco di Chiusano San Domenico, sembra avere le idee chiare: “Occorre investire la quota destinata alla provincia di Avellino per la messa in sicurezza dell’Ofantina”, afferma De Angelis. “Nello scorso bilancio di previsione fu approvata all’unanimità la mia mozione sulla messa in sicurezza dell’Ofantina stessa, ora chiedo che tale impegno sia formalmente assunto!”.